Differenze tra le versioni di "Gottfried Wilhelm von Leibniz"

*Questa Sostanza semplice originaria deve racchiudere eminentemente le perfezioni contenute nelle sostanze derivate, che ne sono gli effetti: così essa avrà Potenza, Conoscenza e Volontà perfette, cioè avrà Onnipotenza, Onniscienza e Bontà sovrane. (9)
*Dalla Perfezione dell'Autore supremo segue inoltre che non solo l'ordine dell'intero universo è il più perfetto possibile, ma pure che in ogni specchio vivente, cioè in ogni ''monade'' o centro sostanziale, in quanto rappresenza l'universo dal proprio punto di vista, le percezioni e le appetizioni devono essere al meglio regolate e compatibili con tutto il resto. (12)
*Lo spirito, infatti, non è soltanto uno specchio dell'universo delle creature, ma anche un'immagine della Divinità: lo spirito non ha soltanto una percezione delle opere di Dio, ma è anche capace di produrre qualcosa che rassomigli a esse, sebbene in piccolo. (14)
 
==[[Incipit]] di ''Orizzonte delle cose umane''==
26 703

contributi