Differenze tra le versioni di "Giovanni Passannante"

*I regni surti dalla rivoluzione cadono colle rivoluzioni. I regni poggiati sull'amore sono stabili come il regno di [[Cristo]]. (citato in Giuseppe Galzerano, ''Giovanni Passannante'', p. 128)
*Il Governo passato era rappresentanto dalle tre proverbiali F, significanti: ''Festa, farina e forca'', alle quali oggi sono sostituite le tre P, e cioè: ''Parlate, pagate e piangete!'' (citato in Giuseppe Galzerano, ''Giovanni Passannante'', p. 388)
*La [[maggioranza]] che si rassegna è colpevole. La minoranza ha il diritto di richiamarla. (citato in Giuseppe Galzerano, ''Giovanni Passannante'', p. 383)
*La tassa sul macinato è un delitto commesso, una perfetta inquisizione del Santo Ufficio che si è voluto dare al popolo come premio. (citato in Giuseppe Galzerano, ''Giovanni Passannante'', p. 694)
*Non curo la morte, ma non voglio passare per pazzo; cadrebbe il [[principio]] e mostrerei il contrario delle mie azioni. Che importa a me la vita? Voglio che il principio si mantenga. (citato in Cesare Lombroso, ''Pazzi ed anomali'', S. Lapi, 1890, p. 315)
678

contributi