Differenze tra le versioni di "Arthur Miller"

m (Automa: Sostituzioni normali automatiche di errori "tipografici".)
*{{NDR|su Marilyn Monroe}} È la [[donna]] più donna che si possa immaginare. La maggior parte degli [[Uomo (genere)|uomini]] esprime al meglio la propria mascolinità accanto a lei... è una sorta di calamita che fa emergere gli istinti primordiali dell'animale maschio.<ref name=mardvd>''Marilyn Monroe DVD'', libretti interni dei due cofanetti DVD, 20th Century Fox Italia, 2002.</ref>
*{{NDR|Sul sistema hollywoodiano}} C'era qualcosa di indecente, in tutto quel sistema. Così molti seguivano la corrente. Introiettavano il disprezzo con cui venivano trattati. Una cultura del disprezzo non è facile da sopportare, per niente facile. Pensa a gente come [[John Barrymore]], che è morto alcolizzato. Ci sono molti modi di reagire al disprezzo. (citato in [[Peter Bogdanovich]], ''"Chi c'è in quel film?"'', 2008, p. 694)
 
===Senza fonte===
{{Senza fonte}}
*Anch'io la amo, ma le nostre nevrosi proprio non sono compatibili.
*Arriva un momento in cui realizzi che non ti sei semplicemente specializzato in qualcosa: qualcosa si è specializzato in te.
*La [[parola]] "Ora" è come una bomba fuori dalla finestra, ticchettante.
*Non batterti mai lealmente con un estraneo, ragazzo: non ti tirerai mai fuori dalla giungla a quel modo.
*Piace, ma non piace molto.
*Senza alienazione, non ci può essere [[politica]].
*Tutte le organizzazioni sono e devono essere fondate sull'idea che l'esclusione e il proibizionismo sono due concetti che non possono occupare lo stesso posto.
*Un buon giornale, suppongo, è una [[nazione]] che parla a sé stessa.
 
==Citazioni su Arthur Miller==
26 785

contributi