Differenze tra le versioni di "Santo"

46 byte rimossi ,  8 anni fa
nessun oggetto della modifica
*I Santi, nella varietà dei loro carismi e nella pluralità delle loro vocazioni, hanno avuto l'umile audacia di fissare il loro sguardo sul Volto di Cristo risorto, vivendo la loro radicalità evangelica come un'affasciante avventura dello Spirito. Essi hanno raggiunto le più alte vette della santità, contemplandolo con amore. Per loro, la morte in croce non era fine a se stessa, ma finalizzata alla risurrezione. Essi hanno vissuto intensamente il Venerdì Santo, ma con gli occhi fissi nella Domenica di Pasqua. Ed è questo volto, limpido e luminoso, che i medesimi hanno offerto agli uomini del loro tempo. ([[José Saraiva Martins]])
*I santi non sono nati, ma si sono fatti santi. ([[Giuseppe Allamano]])
*I Santi non sono un ornamento che riveste la Chiesa dall'esterno, ma sono come i fiori di un albero che rivelano la inesauribile vitalità della linfa che lo percorre. ([[Benedetto XVI]])
*I santi — pensiamo ad esempio alla beata [[Teresa di Calcutta]] — hanno attinto la loro capacità di amare il prossimo, in modo sempre nuovo, dal loro incontro col Signore eucaristico e, reciprocamente questo incontro ha acquisito il suo realismo e la sua profondità proprio nel loro servizio agli altri. ([[Benedetto XVI]])
*I santi sono gli unici uomini veramente e pienamente realizzati. ([[Raniero Cantalamessa]])
*I Santi sono le stelle di Dio, dalle quali ci lasciamo guidare verso Colui al quale anela il nostro essere. ([[Benedetto XVI]])
*I Santi sono tenerissimi quando sono all'interno della missione che Dio ha loro affidato, e diventano piuttosto "burberi" quando sono all'esterno di questa missione. ([[Antonio Maria Sicari]])
*Il [[Diavolo]] ha reso tali servigi alla [[Chiesa cattolica|Chiesa]], che io mi meraviglio com'esso non sia ancora stato canonizzato per santo. ([[Carlo Dossi]])
*L'[[umiltà]] è il fondamento su cui poggia tutta la santità. ([[Natale Ginelli]])
*La santità, [...], è la possibilità di crescere indefinitamente nell'amore di Dio e dei nostri fratelli. ([[Jacques Philippe]])
*La santità, la pienezza della vita cristiana non consiste nel compiere imprese straordinarie, ma nell’unirsi a Cristo, nel vivere i suoi misteri, nel fare nostri i suoi atteggiamenti, i suoi pensieri, i suoi comportamenti. La misura della santità è data dalla statura che Cristo raggiunge in noi, da quanto, con la forza dello Spirito Santo, modelliamo tutta la nostra vita sulla sua. ([[Benedetto XVI]])
*La vera, forse l'unica identità cristiana è la santità. ([[Paolo Giuntella]])
*Nessuno ritenga che la santità sia patrimonio di pochi prescelti. Tutti sono obbligati senza eccezione alcuna. ([[Papa Pio XI]])
*Non tutti i morti sono santi. Non tutti i santi sono morti. ([[Ornella Angeloni Accatino]])
*Tutti i santi desiderano essere missionari. ([[Giuseppe Allamano]])
 
===[[Papa Benedetto XVI]]===
*I Santi non sono un ornamento che riveste la Chiesa dall'esterno, ma sono come i fiori di un albero che rivelano la inesauribile vitalità della linfa che lo percorre. ([[Benedetto XVI]])
*I santi — pensiamo ad esempio alla beata [[Teresa di Calcutta]] — hanno attinto la loro capacità di amare il prossimo, in modo sempre nuovo, dal loro incontro col Signore eucaristico e, reciprocamente questo incontro ha acquisito il suo realismo e la sua profondità proprio nel loro servizio agli altri. ([[Benedetto XVI]])
*I Santi sono le stelle di Dio, dalle quali ci lasciamo guidare verso Colui al quale anela il nostro essere. ([[Benedetto XVI]])
*La santità, la pienezza della vita cristiana non consiste nel compiere imprese straordinarie, ma nell’unirsi a Cristo, nel vivere i suoi misteri, nel fare nostri i suoi atteggiamenti, i suoi pensieri, i suoi comportamenti. La misura della santità è data dalla statura che Cristo raggiunge in noi, da quanto, con la forza dello Spirito Santo, modelliamo tutta la nostra vita sulla sua. ([[Benedetto XVI]])
 
===[[Hans Urs von Balthasar]]===
Utente anonimo