Differenze tra le versioni di "William Shakespeare"

m
Annullate le modifiche di 95.232.142.33 (discussione), riportata alla versione precedente di Spinoziano
m (Annullate le modifiche di 95.232.142.33 (discussione), riportata alla versione precedente di Spinoziano)
*[[Piacere]] e [[vendetta]] sono più sordi delle bisce alla voce di una decisione giusta. (da ''Troilo e Cressida'')
*'''Giulia''': Perché di Proteo solo non giudichi il valore? <br /> '''Lucietta''': Dirò allora: fra tutti io lo stimo il migliore. <br /> '''Giulia''': La ragione? <br /> '''Lucietta''': Soltanto una ragione da donna: credo così perché credo così. <br /> '''Giulia''': E a lui dovrei concedere il mio affetto? <br /> '''Lucietta''': Sì, pensando di averlo ben collocato. <br /> '''Giulia''': A lui meno che a tutti voce del cuore mi chiama. <br /> '''Lucietta''': Pur credo che fra tutti sia quei che più vi ama. <br /> '''Giulia''': Il suo scarso parlare dimostra scarso amore. <br /> '''Lucietta''': Nel fuoco più compresso cova più intenso ardore. <br /> '''Giulia''': Non ama chi d'amore al proprio ben non parla. <br /> '''Lucietta''': Oh! ama assai di meno chi con tutti ne ciarla. <br /> (da ''[http://www.readme.it/libri/3/3055190.shtml I due gentiluomini di Verona]'', atto I, scena II)
*Se soltanto avessi servito il mio Dio con metà dello zelo con cui ho servito il mio re, egli non mi avrebbe abbandonato nella mia vecchiaia, nudo, ai miei nemici. (Wolsey: da ''Re Enrico VIII'', atto III, scena II)
scena II)
* rideremo delle farfalle dorate (da Re Lear)
*Vuoi essere simile alla natura degli dei? Sii misericordioso con gli [[animali]]: la dolce [[misericordia]] è il vero segno della [[nobiltà]]. (citato in Bruna D'Aguì, ''Creaturismo. Le fondamenta del creato'', Nuova Stampa, Roma 2007, p. 211)
*Se ho fatto una sola cosa buona nella mia vita, me ne pento dal profondo del mio cuore. (da ''Tito Andronico'', atto V, scena III)
50

contributi