Differenze tra le versioni di "William Butler Yeats"

fonti in nota, sfid
(- tautologia dall'incipit, +1, sfid)
(fonti in nota, sfid)
==Citazioni di William Butler Yeats==
*''Certo qualche rivelazione è vicina; | Certo s'approssima il Secondo Avvento.''
:''Surely some revelation is at hand; | Surely the Second Coming is at hand''. (da<ref>Da ''The Second Coming'', ''Il Secondo Avvento'', in ''Michael Robartes and the Dancer'', 1920).</ref>
*Correggendo le mie opere, correggo me stesso.<ref>Citato in [[Marguerite Yourcenar]], ''Taccuini di appunti'', in ''Memorie di Adriano'', traduzione di Lidia Storoni Mazzolani, Einaudi, Torino, 1988, p. 299. ISBN 88-06-60011-7</ref>
*E invece io essendo povero ho soltanto i miei [[sogno|sogni]] e i miei sogni ho steso sotto i tuoi piedi. Cammina leggera perché cammini sopra i miei sogni. (da<ref>Da ''He Wishes for the Cloths of Heaven''; citato in ''[[Equilibrium]]'').</ref>
:''But I being poor, have only my dreams, I have spread my dreams under your feet, tread softly because you tread on my dreams.''
*{{NDR|[[epitaffi]]o}} Getta uno sguardo freddo sulla vita, sulla morte. Cavaliere, va' avanti!
:''Cast a cold eye | On life, on death. | Horseman, pass by!''<ref>Citato ([[epitaffi]]o sulla sua lapide, tratto dain ''Under Ben Bulben'', in ''Last Poems'', 1939).</ref>
*''Le cose si dissociano; il centro non può reggere; | E la pura anarchia si rovescia sul mondo.''
:''Things fall apart; the centre cannot hold; | Mere anarchy is loosed upon the world''. (da<ref>Da ''The Second Coming'', ''Il Secondo Avvento'', in ''Michael Robartes and the Dancer'', 1920).</ref>
*Se guardi nel [[buio]] a lungo, c'è sempre qualcosa. (citato<ref>Citato in [[Luca Goldoni]], ''Vita da bestie'', ed. BUR, 2001).</ref>
 
==Senza fonte==
{{senza fonte}}
 
*Credo nella [[magia]], nell'evocazione degli spiriti, anche se non so che cosa sono; credo nel potere di creare a occhi chiusi magiche illusioni nella mente e credo che i margini della mente siano mobili, che le menti possano fluire l'una nell'altra, così creando o svelando una mente o energia unica, poiché le nostre memorie sono parti dell'unica memoria della Natura.
*''Ho calcolato tutto, valutato ogni cosa: | e gli anni a venire mi apparvero spreco di fiato, | e spreco di fiato gli anni del passato.''
*''I giorni degli affanni son finiti; | lascia il vivace orgoglio del tuo corpo | sotto l'erba e il trifoglio [...] conduci | tutta quella bellezza dolorosa | al profumato abbraccio della quercia.''
*Il [[mondo]] visibile non è più una [[realtà]] e il mondo invisibile non è più un [[sogno]].
*La [[comunicazione]] con l'Anima Mundi avviene attraverso le associazioni di pensieri o di immagini o di oggetti; e i morti illustri e coloro dei quali permane solo un debole ricordo possono ancora [...] percorrere i corridoi e occupare le sedie vuote.
*La [[poesia]] è il gesto sociale di un uomo in solitudine.
*''Odo i Cavalli d'Ombra con lunghe criniere fluttuanti, | gli zoccoli gravidi di tumulti, gli occhi brillanti e bianchi. | Il Nord sopra di loro spiega la notte che s'insinua e stringe.''
*Pensa da uomo saggio, ma comunica nel linguaggio del popolo.
*Penso che possiate lasciare le [[arte|arti]], maggiori e minori, alla coscienza dell'umanità.
*''Quanti amarono i tuoi momenti di grazia malinconica, | e la tua beltà, con falso o vero amore; | ma un uomo solo ha amato l'anima pellegrina che è in te | e le pene del tuo volto che muta.''
*''Teste calve, obliose dei loro peccati, vecchie, dotte teste calve, | annotano versi.''
*Un [[sacrificio]] protratto nel tempo può rendere il cuore una pietra.
 
==[[Incipit]] di alcune opere==