Differenze tra le versioni di "Madre Teresa di Calcutta"

piccoli fix; sfid
(piccoli fix; sfid)
 
==Citazioni di Madre Teresa di Calcutta==
*Bambina mia, fatti sempre guidare dalla [[Maria|Madonna]], che è la tua vera madre. Cerca di farti sempre tenere per mano da Lei, come io faccio con te adesso! <ref name=candido/>
*Ciascun uomo ha pienezza di bene come pienezza di male in sé. <ref name=germani/>
*Debbo pregare, debbo pensarci: non so se è cosa buona portare i malati di [[AIDS]] in un luogo di grande turismo. E se fossero rifiutati? Soffrirebbero due volte. <ref name=bertini/>
*{{NDR|Guardando il monte Argentario}} Come è bello questo luogo! In un luogo così bello, anche voi dovete preoccuparvi di avere anime belle! <ref name=bertini/>
*Figlio mio, senza Dio siamo troppo poveri per aiutare i poveri! Ricordati io sono soltanto una povera donna che prega. <ref name=bertini>Citato in Mario Bertini, ''Sulle strade di madre Teresa'', Paoline, 1999.</ref>
*Fu ai piedi della Madonna di Letnice, un Santuario vicino a Skopje, che ascoltai la chiamata divina. Lo ricordo bene: accadde la sera del giorno dell'Assunta. Pregavo e cantavo, ricolma di gioia interiore, quando sentii la voce di Dio che mi invitava ad essere tutta sua, consacrandomi a Lui e al servizio del prossimo. <ref name=candido>Citato in Maria di Lorenzo, ''Servire i più poveri con il cuore di Maria'', in ''Madre di Dio'', 10 ottobre 2003.</ref>
*Ho cominciato ad amare le mie [[tenebre]] perché credo che siano una parte, una piccola parte delle tenebre di Gesù e della sua pena sulla terra. <ref name=zambonini/>
*Ho scelto di prendere il nome di Teresa, ma non quello della grande Teresa d'Avila, ho scelto il nome della piccola Teresa: [[Teresa di Lisieux]]. (citato<ref>Citato in Piera Paltro, ''Madre Teresa: una grande storia d'amore'', Paoline, 2002).</ref>
*Il [[dolore]] è un dono di Dio per te. Non devi sciupare questo dono ma renderlo fruttuoso. La mia preghiera per te è che tu non disperda il lavoro del Signore. <ref name=zambonini/>
*Il più grande distruttore di pace nel mondo è l'[[aborto]]. Se una madre può uccidere il proprio figlio nella culla del suo grembo, chi potrà fermare me e te dall'ucciderci reciprocamente? <ref name=bertini/>
*Il Signore non potrebbe fare nulla per qualcuno che fosse pieno di sé. <ref name=zambonini/>
*Io lo guardo, lui mi guarda. Ecco la preghiera perfetta. <ref name=germani/>
*Io sono come una piccola matita nelle Sue mani, nient'altro.<br>È Lui che pensa. È Lui che scrive.<br>La matita non ha nulla a che fare con tutto questo.<br>La matita deve solo poter essere usata. <ref name=germani>Citato in Gloria Germani, ''Teresa di Calcutta, una mistica tra Oriente e Occidente. Il suo pensiero in rapporto all'India e a Gandhi'', Paoline, 2003.</ref>
*L'[[orgoglio]] annienta ogni cosa. <ref name=germani/>
*L'[[umiltà]] è l'inizio della santità. <ref name=germani/>
*La gente che scrive su di me, ne sa sul mio conto più di quanto ne sappia io stessa. <ref name=candido/>
*La Madonna dovette svuotarsi prima di essere piena di grazia. Dovette dichiarare di essere schiava del Signore prima che Dio potesse riempirla. Così anche noi dobbiamo essere vuoti di ogni superbia, di ogni gelosia, di ogni egoismo, prima che Dio possa riempirci. <ref name=germani/>
*La [[sincerità]] non è altro che umiltà e tu acquisti l'umiltà solo accettando umiliazioni. <ref name=germani/>
*Molti parlano dei [[Povertà|poveri]], ma pochi parlano con i poveri. <ref name=zambonini/>
*Monsignore Périer mi dice sempre che scrivere lettere è il mio modo di scontare il [[purgatorio]]. <ref name=zambonini/>
*Nel nostro [[servire|servizio]] non contano i risultati, ma quanto amore mettiamo in ciò che facciamo.<ref>Citato da [[Ermes Ronchi]] in ''Le ragioni della speranza'', Rai Uno, 2 ottobre 2010.</ref>
*Nessuno imparò così bene l'[[umiltà]] come [[Maria]]. Essere schiavi significa essere utilizzati da tutti con gioia. <ref name=germani/>
*Non ha importanza la forma della [[vocazione|chiamata]]. È una cosa tra Dio e me. Ciò che è importante è che Dio chiama ciascuno in modo differente. Noi non abbiamo alcun merito. L'importante è rispondere con gioia alla chiamata. <ref name=zambonini/>
*Non possiamo parlare finché non ascoltiamo. Quando avremo il cuore colmo, la bocca parlerà, la mente penserà. <ref name=montanari>Citato in Sandro Montanari, ''Alle prese con la famiglia. Esperienze e riflessioni sui nodi centrali della vita'', Paoline, 2006.</ref>
*Non sapremo mai quanto bene può fare un semplice [[sorriso]]. <ref name=zambonini>Citato in Franca Zambonini, ''Madre Teresa: la mistica degli ultimi'', Paoline, 2003.</ref>
*Non vi sia alcuna gloria nel vostro [[successo]] ma attribuite tutto a Dio con il più profondo senso di gratitudine. <ref name=germani/>
*Ogni cosa che facciamo è come una goccia nell'oceano, ma se non la facessimo l'Oceano avrebbe una goccia in meno. (citato<ref>Citato in Claudio Malagoli, ''Etica dell'alimentazione: prodotti tipici e biologici, Ogm e nutraceutici, commercio equo e solidale'', Aracne, 2006, p. 27).</ref>
*Ogni opera d'amore fatta con il cuore avvicina a Dio. <ref name=germani/>
*Quello che facciamo è soltanto una goccia nell'oceano. Ma se non ci fosse quella goccia all'oceano mancherebbe. <ref name=germani/>
*Resterò di contino assente dal [[Paradiso]], per accendere la luce a quelli che vivono nell'oscurità sulla terra. <ref name=zambonini/>
*Se non conoscete nel profondo del cuore che Gesù [[vocazione|ha sete di voi]], non potete cominciare a conoscere ciò che egli vuole essere per voi, e ciò che egli vuole voi siate per lui. <ref name=zambonini/>
*Sento che oggigiorno il più grande distruttore di pace è l'[[aborto]], perché è una guerra diretta, una diretta uccisione, un diretto omicidio per mano della madre stessa. [...] Perché se una madre può uccidere il suo proprio figlio, non c'è più niente che impedisce a me di uccidere te, e a te di uccidere me. (da<ref>Da ''Nobel lectures, Peace 1971-1980'', 11 dicembre 1979).</ref>
*Se fossi costretta a scegliere tra Galileo e l'Inquisizione, sceglierei l'Inquisizione. (citato<ref>Citato in Christopher Hitchens, ''La posizione della missionaria.: Teoria e pratica di Madre Teresa'', Minimum fax, 2003,. ISBN 8875210098)</ref>
*Se siete umili nulla vi toccherà, né [[Lode|lodi]] né ignominie. <ref name=germani/>
*Tutte le migliaia di [[poveri]] che sono morti da noi, alla fine hanno avuto la gioia di un biglietto per San Pietro. <ref name=zambonini/>
 
==Senza fonte==
{{senza fonte}}
 
*In un quartiere di Melbourne ho visitato un vecchio, che sembrava dimenticato da tutti. Diedi uno sguardo alla sua stanza e la trovai in condizioni spaventose. Alla fine lasciò che dessi una ripulita. C'era là una bella lampada, coperta da una polvere di anni. Gli domandai: "Perché non l'accende?". Rispose: "Da me non viene mai nessuno e io non ho bisogno di accenderla". Gli domandai ancora: "L'accenderebbe se una Sorella venisse a trovarla?". Rispose: "Sì, se sentirò una voce umana, l'accenderò". Il giorno dopo mi mandò a dire: "Dica alla mia amica che la luce che essa ha acceso nella mia vita, sta ancora splendendo".
*Perché una lampada continui a bruciare bisogna metterci dell'olio.
*Così tante firme per un cuore così piccolo.
*Dio ha creato ciascuno essere umano, in vista di una cosa più grande: [[amore|amare]] ed essere amato. (dalla Conferenza ONU sul ruolo della donna – Pechino, 13 settembre 1995)
*Che Dio vi renda in amore tutto l'amore che avete donato o tutta la gioia e la pace che avete seminato attorno a voi, da un capo all'altro del mondo.
*Fate che chiunque venga a voi se ne vada sentendosi meglio e più felice. Tutti devono vedere la bontà del vostro viso, nei vostri [[occhi]], nel vostro [[sorriso]]. La gioia traspare dagli occhi, si manifesta quando parliamo e camminiamo. Non può essere racchiusa dentro di noi. Trabocca. La gioia è molto contagiosa.
*Il vero amore deve sempre fare male. Deve essere doloroso amare qualcuno, doloroso lasciare qualcuno. [...] Solo allora si ama sinceramente.
*L'amore non vive di parole né può essere spiegato a parole.
*Amiamo.. non nelle grandi ma nelle piccole cose fatte con grande amore. C'è tanto amore in tutti noi. Non dobbiamo temere di manifestarlo.
*Non importa quanto si dà ma quanto amore si mette nel dare.
*Se giudichi le persone, non hai il tempo di amarle.
*Il vero [[male]] è l'indifferenza.
 
==''Il cammino semplice''==
==Bibliografia==
*Madre Teresa di Calcutta, ''Il cammino semplice'', traduzione di Stefano Caselli e Bruno Orsino, Mondadori, 1995.
*Madre Teresa di Calcutta, ''Sii la mia luce'', traduzione di Giorgia Capelli, Annalisa Crea, Paolantonio Livorati, Valeria Pazzi, a cura di Brian Kolodiejchuk, Rizzoli, 2008.
 
== Altri progetti==
{{interprogetto|w|commons=Category:Mother Teresa}}
 
{{DEFAULTSORT:Teresa di Calcutta, Madre}}
[[Categoria:Missionari|Madre Teresa]]
[[Categoria:Premi Nobel|Madre TeresaAlbanesi]]
[[Categoria:Religiosi|Madre TeresaBeati]]
[[Categoria:Beati|Madre TeresaMissionari]]
[[Categoria:Missionari|MadrePremi TeresaNobel]]
[[Categoria:Religiosi]]
 
[[ar:الأم تريزا]]