Differenze tra le versioni di "J. M. Coetzee"

wlink
(+1 da Wikipedia, con link all'opera)
(wlink)
*I rapporti deformati e tarpati tra esseri umani che furono creati sotto il [[colonialismo]] e esacerbati sotto quello che è chiamato generalmente apartheid hanno la loro rappresentazione psichica in una vita interiore deforme e tarlata. Tutte le espressioni di questa vita interiore, per quanto intende, per quanto segnate dall'esultanza o dalla disperazione, soffrono delle stesse tarpature e deformità.<ref>Citato in Tommaso Giartosio, ''Perché non possiamo non dirci'', Feltrinelli, 2004, p. 158.</ref>
*Il libro di Tom Regan {{NDR|''[[Tom Regan#Gabbie vuote|Gabbie vuote]]''}} è una bruciante accusa circa il modo in cui trattiamo gli [[Animale|animali]] in un mondo che abbiamo costruito a nostro completo vantaggio e ci fornisce una disamina definitiva sul fatto che gli animali sono o dovrebbero essere titolari di [[Diritti degli animali|diritti]] nello stesso modo in cui lo sono gli umani.<ref>Citato in [[Tom Regan]], ''Gabbie vuote: La sfida dei diritti animali'', traduzione di Massimo Filippi e Alessandra Galbiati, Edizioni Sonda, Casale Monferrato, 2005, quarta di copertina. ISBN 88-7106-425-9</ref>
*Il [[pragmatismo]] vince sempre sui [[Principio|principi]]; è così che vanno le cose, l'universo si muove, la terra cambia sotto i nostri piedi; i principi sono sempre un passo indietro.<ref>Da ''Tempo d'estate''.</ref>
*Niente è peggio di quello che possiamo immaginare.<ref>Da ''Aspettando i barbari''.</ref>
*Per quello che mi riguarda, direi che è sufficiente che i [[Libro|libri]] ci insegnino qualcosa su noi stessi. Tutti i [[Lettura|lettori]] dovrebbero accontentarsi di una cosa del genere. O quasi tutti i lettori.<ref>Da ''Elizabeth Costello''.</ref>
===Citazioni===
* Io credo nella [[pace]], forse addirittura nella pace ad ogni costo.
* I [[Bambino|bambini]] non dubitano mai, neppure per un momento, che i vecchi enormi alberi sotto cui giocano dureranno in eterno; che loro cresceranno forti come i loro padri, fertili come le madri, che vivranno e saranno felici e alleveranno a loro volta i propri figli lì dove sono nati.
* Io stesso allora non dubitavo che in qualunque momento chiunque di noi, uomo, donna, bambino, forse anche il povero ronzino legato alla ruota del mulino, chiunque sapesse cosa era giusto. Tutte le creature vengono al mondo con dentro la memoria della [[giustizia]].
* Quando qualcuno soffre ingiustamente [...] è destino di coloro che assistono alla sua sofferenza provarne vergogna.
 
*No, non sono andato da uno psicologo, né intendo andarci. Sono un uomo fatto e finito. Non amo farmi dare consigli. Sono ormai fuori della portata di qualsiasi consiglio.
*Si fa l'[[abitudine]] a tutto, anche al continuo peggioramento di ciò che già era ai limiti della sopportazione.
*Tutte le [[Donna|donne]] con cui ho avuto una relazione mi hanno insegnato qualcosa di me stesso. In questo senso mi hanno reso migliore.
 
==[[Incipit]] di ''Gioventù''==