Differenze tra le versioni di "Thomas de Quincey"

Aggiunti incipit
(Aggiunta traduzione di Fruttero & Lucentini, nota)
(Aggiunti incipit)
===Citazioni===
*Ogni gioia [...] anche la più rapinosa – questa è la triste legge della terra – può recare con sé dolore, o paura di soffrire. (p. 42)
 
==[[Incipit]] di alcune opere==
===''I delitti della Ratcliffe Highway''===
Innanzitutto qualche parola sulla scena dei delitti. La Ratcliffe Highway traversa uno dei quartieri più caotici e pericolosi della Londra portuale, nell'East End. A quei tempi poi, e cioè nel 1812, non esisteva in città altra polizia che la ''Detective Police'' di Bow Street: ammirevole certo nell'assolvimento dei suoi particolari compiti, ma del tutto inadeguata alle necessità della capitale<ref name=f&l>Citato in [[Fruttero & Lucentini]], ''Íncipit'', Mondadori, 1993.</ref>.<ref>Questo vertiginoso resoconto di un fatto di cronaca fu scritto da De Quincey quindici anni dopo ''L'assassinio come una delle belle arti'' e pubblicato come «poscritto» al medesimo.</ref>
 
===''L'assassinio come una delle belle arti''===
Il lettore avrà forse sentito parlare di una «Società per l'Incremento del Vizio», di un «Club Fuoco dell'Inferno» fondato nel secolo scorso da Sir Francis Dashwood, eccetera. Fu poi a Brighton, credo, che nacque una «Società per la Soppressione della Virtù», ben presto soppressa a sua volta. Ma oggi a Londra, mi spiace dirlo, ne esiste una di carattere anche più atroce, i cui membri si definiscono ''conoscitori'' dell'assassinio, ma che ben si potrebbe chiamare di ''incoraggiamento'' all'assassinio stesso<ref name=f&l />.
 
==Citazioni su Thomas De Quincey==
26 785

contributi