Javier Zanetti: differenze tra le versioni

1 558 byte aggiunti ,  9 anni fa
mNessun oggetto della modifica
 
* C'è una zona molto danneggiata dell'Argentina della quale ora ci stiamo occupando: non arriva quasi niente, per questo vogliamo stare vicino a queste persone e iniziare con questo nuovo progetto, impegnativo ma molto importante. Il mio rapporto con i bambini è stupendo, i miei, quelli della P.U.P.I. e quelli dei Leoni di Potrero, la scuola calcio con [[Esteban Cambiasso|Cambiasso]].<ref name="primaserata1" />
 
* {{NDR|Sui migliori compagni di squadra avuti in carriera}} Con [[Ronaldo]] abbiamo vissuto il suo momento migliore, [[Roberto Baggio]] perchè tutti sappiamo quello che rappresenta per il calcio mondiale, ed anche [[Zlatan Ibrahimović|Ibrahimovic]] perchè ha delle grandi qualità da attaccante. <refname="goal.com">Citato in ''[http://www.goal.com/it/news/2/serie-a/2012/09/28/3409937/una-carriera-da-record-zanetti-ripercorre-alcune-tappe Una carriera da record, Zanetti ripercorre alcune tappe: "Ronaldo, Baggio e Ibra i più forti con cui ho giocato. L'allenatore migliore? Mourinho ci ha insegnato un nuovo modo di lavorare"]'', ''Goal.com'', 28 settembre 2012.</ref>
 
* Cosa farà Cambiasso quando smetterà di giocare? Che il Cuchu sarà un allenatore è sicuro, ora lo è già in campo. Come il [[Diego Simeone|Cholo]] si vedeva già che era portato, altrettanto si può dire del Cuchu, che è davvero molto preparato.<ref name="primaserata3" />
 
* [[Football Club Internazionale Milano|Inter]]-Vicenza 1-0, gol di [[Roberto Carlos da Silva|Roberto Carlos]]: il mio primo impatto con San Siro, indimenticabile. Ero così felice, per la vittoria ma anche per la mia prestazione, buona. Una sfida per capire se ero pronto per una squadra come l'Inter. Lo ero. Indimenticabile.<ref>Citato in ''[http://www.inter.it/aas/news/reader?L=it&N=59590&stringa=zanetti Aspettando Prima Serata: Zanetti, tifosi spettinatemi!]'', ''Inter.it'', 28 settembre 2012.</ref>
 
* I giocatori che più mi hanno fatto soffrire? [[Lionel Messi|Messi]] ovviamente, ma anche [[Zinedine Zidane|Zidane]] e [[Ronaldo]]. E devo dire che ho fatto tanta fatica anche contro il miglior [[Kakà]]. <ref name="goal.com" />
 
* Io ai miei capelli in ordine ci tengo. Anche in campo. Anche se gioco sotto a un temporale. Anche se corro in mezzo alle raffiche di vento. Tutti, persino i compagni di squadra e addirittura mia moglie, mi chiedono come faccio a finire la partita sempre pettinato. La verità è che curo molto la testa.<ref>Citato in ''[http://www.gazzetta.it/Calcio/SerieA/Squadre/Inter/Primo_Piano/2009/01/27/zanettisalute.shtml Zanetti, la mania dei capelli "Solo mia figlia può toccarli"]'', ''Gazzetta dello sport'', 27 gennaio 2009.</ref>
 
* Sono cattolico e praticante fin da bambino e credo fermamente che senza Cristo l'uomo non possa vivere pienamente. La benedizione del Papa è uno stimolo in più per farci comprendere il nostro ruolo di testimoni cristiani, in famiglia e nello sport, e il dovere di stare vicino alle persone meno fortunate, soprattutto i bambini. <ref>Citato in ''[http://www.uccronline.it/2012/06/09/il-breve-incontro-tra-javier-zanetti-franco-baresi-e-benedetto-xvi/ Il breve incontro tra Javier Zanetti, Franco Baresi e Benedetto XVI]'', ''Uccronline.it'', 9 giugno 2012.</ref>
 
* {{NDR|Su Lionel Messi}} [...] Sono contento di quello che sta facendo, sta dimostrando da tanti anni di essere il miglior giocatore del mondo. Rappresenta il calcio nel mondo, quando c'è lui in campo la gente si diverte. Ha ancora tanti anni davanti, è bello che sia argentino come me. <ref name="goal.com" />
 
* Tutti i miei allenatori sono stati bravi, ma se devo sceglierne proprio uno scelgo [[José Mourinho|Mourinho]]. Non tanto perchè abbiamo vinto tutto, ma perchè mi ha fatto scoprire un nuovo modo di lavorare. Ci ha fatto capire che potevamo essere più forti e siamo riusciti a fare il salto di qualità. <ref name="goal.com" />
 
* Uno come [[Iván Córdoba|Cordoba]] bisogna solo ringraziarlo per tutto quello che ha dato a questi colori. Per me è come un fratello, mi è stato sempre vicino e nei momenti difficili è stato con tutti noi, lottando e vivendo momenti che solo noi conosciamo. Quando lui è arrivato a Milano siamo diventati molto amici, è un ragazzo d'oro, credo che lasci il calcio un grandissimo uomo e professionista. Ci mancherà tantissimo, ma spero rimanga vicino a questa società.<ref>Citato in ''[http://www.inter.it/aas/news/reader?N=57917&L=it Zanetti: "Ivan meritava un regalo così"]'', ''Inter.it'', 6 maggio 2012.</ref>
2 182

contributi