Proverbio: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
(+1)
mNessun oggetto della modifica
*Il proverbio è un avanzo dell'antica filosofia, conservatosi fra molte rovine per la sua brevità ed opportunità. ([[Aristotele]])
*Le fornaie son use proverbiarsi, e non le sacre muse. ([[Niccolò Tommaseo]])
**Per proverbio intendo quel dettato che chiude una sentenza, un precetto, un avvertimento qualunque, ed escludo da questa raccolta certi altri detti come sarebbero - ''Conoscere i polli'' - ''Mettere il becco in molle'' - ''Scorgere il pelo nell'ovo'' - ''Stringere i panni addosso''; - questi e altri diecimila che si dicono proverbi e che i raccoglitori registrano per proverbi, mi pare a tutto rigore che debbano chiamarsi modi di dire o modi proverbiali. ([[Giuseppe Giusti]])
*Un proverbio per te non sarà mai tale finché la vita non te lo avrà illustrato. ([[John Keats]])
*Un proverbio saggio non prova niente. ([[Voltaire]])