Differenze tra le versioni di "Lussuria"

276 byte aggiunti ,  8 anni fa
Tito Livio
(fix vari, -1 poco pertinente)
(Tito Livio)
*Avevo appena superato tutto un anno di [[castità]] basata sulla personale convinzione che la lussuria è la causa diretta della nascita la quale è la causa diretta del dolore e della morte e veramente senza esagerare ero giunto al punto di considerare la lussuria offensiva e addirittura crudele.<br/>«Le belle ragazze scavano la fossa» era la mia frase ricorrente, tutte le volte che mi toccava mio malgrado di girare la testa per guardare le incomparabili bellezze del Messico indiano. E la mancanza in me di una lussuria attiva mi aveva procurato inoltre una nuova vita serena che mi stavo godendo in pieno. ([[Jack Kerouac]])
*Bambini? Preferisco cominciarne cento che finirne uno. ([[Paolina Bonaparte]])
*Come, un uomo malvagio è più sicuro imputarlo che assolverlo, così, il lusso sarebbe più tollerabile trattenerlo piuttosto che lasciarlo libero, come succede ad un animale indomabile, eccitato proprio dai vincoli, lasciato libero. ([[Tito Livio]], attribuita a [[Marco Porcio Catone]])
*E erano alcuni, li quali avvisavano che il viver moderatamente e il guardarsi da ogni superfluità avesse molto a così fatto accidente {{NDR|la peste}} resistere : e fatta lor brigata, da ogni lato separati viveano, e in quelle case ricogliendosi e racchiudendosi, dove niuno infermo fosse e da viver meglio, delicatissimi cibi e ottimi vini temperatissimamente usando e ogni lussuria fuggendo, senza lasciarsi parlare a alcuno volere di fuori, di morte o d'infermi, alcuna novella sentire, con suoni e con quegli piaceri che aver poteano si dimoravano. ([[Giovanni Boccaccio]], ''Decameron'')
*''Felici i giorni in cui il fato ti riempie di [[lacrima|lacrime]] ed arcobaleni, della lussuria che tenta i papaveri con turbinii e voglie''. ([[Franco Battiato]])
*Gli afrodisiaci sono il ponte gettato tra gola e lussuria. Immagino che, in un mondo perfetto, qualsiasi alimento naturale, sano, fresco, di bell'aspetto, leggero e saporito – vale a dire, dotato di quelle caratteristiche che si cercano in un partner – sarebbe afrodisiaco, ma la realtà è ben più complessa. ([[Isabel Allende]])