Differenze tra le versioni di "San Girolamo"

m
typos
m (typos)
 
==''Epistole==
*Ogni giorno cambiamo, ogni giorno moriamo, eppure ci vagheggiamo eterni. (dalle ''Epistole'')
 
*Quando lo stomaco è pieno, è facile parlare di digiuno. (dalle ''Epistole'')
:''Plenus venter facile disputat de ieiuniis''. (''Epistulae''58, 58,2)
 
*Un'[[amicizia]] che può terminare non è mai stata sincera.<ref name="multidieci">{{Rif|10}}</ref> (da ''Epistole'', 3, 6)
:''Amicitia quae desinere potest, vera nunquam fuit''. (3, 6)
 
*Vigilanzio apre di nuovo la sua fetida bocca e butta il suo schifosissimo fiato contro le reliquie dei santi martiri [...] Lo si consegni alla morte della carne, affinché sia salvo lo spirito. (da ''Lettere''; citato in Walter Peruzzi, ''Il cattolicesimo reale attraverso i testi della Bibbia, dei papi, dei dottori della Chiesa, dei concili'', Odradek, Roma, 2008;, p. 209)
 
==Note==
22 142

contributi