Differenze tra le versioni di "Giuseppe Parini"

m (Automa: Inversione degli accenti delle parole di questa lista.)
(→‎Citazioni di Giuseppe Parini: Aggiunta citazione)
*Oh beato terreno del vago Eupili mio, ecco al fin nel tuo seno m'accogli; e del natìo aere mi circondi, e il petto avido inondi […] Austro scortese qui suoi vapor non mena: e guarda il bel paese alta di monti schiena, cui sormontar non vale Borea con rigid' ale […] Io de' miei colli ameni nel bel clima innocente passerò i dì sereni tra la beata gente, che di fatiche onusta è vegeta e robusta. (dal secondo libro delle ''Odi'')
*{{NDR|[[Vincenzo Monti]]}} Sempre minaccia di cadere colla repentina sublimità de' suoi voli, e non cade mai. (Citato da [[Francesco Cassi]], ''Notizie intorno alla vita ed alle opere di [[Vincenzo Monti]]'' in ''Tragedie del cavaliere Vincenzo Monti'', Leonardo Giardetti, Firenze 1825)
*''Va per negletta via | Ognor l'util cercando | La calda fantasia, | Che sol felice è quando | L'utile unir può al vanto | Di lusinghevol canto''. (da ''La salubrità dell'aria'', 22, citato in [[Giuseppe Fumagalli]], ''[[s:Indice:Chi l'ha detto.djvu|Chi l'ha detto?]]'', Hoepli, 1921, p. 546)
*Voglio, ordino e comando che le spese funebri mi siano fatte nel più semplice e mero necessario, ed all'uso che si costuma per il più infimo dei cittadini. (da ''Testamento'', Milano, 15 ottobre 1798, in ''Poesie e prose'', Ricciardi, 1951)
 
26 767

contributi