Differenze tra le versioni di "Björn Borg"

m
+wikilink
m (Automa: Inversione degli accenti delle parole di questa lista.)
m (+wikilink)
==Citazioni di Björn Borg==
* Dipendeva tutto da lui, da quel matto di [[Roscoe Tanner|Tanner]]. Aspettavo quelle battute a centocinquanta miglia, delle quali una spezzò addirittura il tirante della rete. Non capivo quasi mai dove sarebbero atterrate. Quando pensavo di avere poche chances, mi fece omaggio di due o tre punti. Bastarono.<ref>Citato in [[Gianni Clerici]], ''[http://www.repubblica.it/2003/h/sezioni/sport/tanner/tanner/tanner.html Truffe, bordelli e assegni a vuoto, il rovescio del fantastico Tanner]'', ''Repubblica.it'', 8 agosto 1993.</ref>
* [[Roger Federer|Federer]] è il ragazzo migliore e il miglior campione a cui cedere il mio record<ref>Riferimento al primato di cinque vittorie a [[Torneo di Wimbledon|Wimbledon]] consecutive, conseguito prima da Borg tra il 1976 e il 1980 e poi eguagliato da Federer tra il 2003 e il 2007.</ref>. E sono sincero: i record sono fatti per essere battuti. Per me è il più forte di tutti e, se non perderà le motivazioni, non vedo perché non dovrebbe ancora vincere e vincere ancora Wimbledon, altre 3-4 volte. Certo la [[rivalità Federer-[[Rafael Nadal|Nadal]] è fondamentale, ancor di più per il loro contrasto di stile. I loro match mi divertono sempre.<ref>Citato in [[Vincenzo Martucci]], ''[http://archiviostorico.gazzetta.it/2007/luglio/09/Federer_eguaglia_Borg_Immortale_Wimbledon_ga_10_070709053.shtml Federer eguaglia Borg Immortale a Wimbledon]'', ''Gazzetta dello Sport'', 9 luglio 2007.</ref>
* Ho deciso che non venderò mai trofei e racchette e per questo le ho ritirate dall'asta. Ho capito che questi oggetti mi legano troppo alle mie vittorie; ero solo stufo di vedere troppi trofei in casa, avrebbero fatto felice un super-fan del [[tennis]].<ref>Dichiarazione rilasciata dopo aver inizialmente deciso di vendere all'asta i suoi trofei e i suoi cimeli per via di problemi economici. (citato in ''[http://www.gazzetta.it/Sport_Vari/Tennis/Primo_Piano/2007/07_Luglio/13/borg.shtml Federer vince, Borg vende]'', ''Gazzetta dello Sport'', 13 luglio 2007)</ref>
* {{NDR|Differenza con [[John McEnroe]]}} Io forse ero appena un po' più calmo. Veniamo da due culture diverse, ma in realtà eravamo più simili di quanto sembrava: tutti due detestavamo perdere e volevamo essere i migliori del mondo.<ref name=mcenroe>Da ''[http://www.ubitennis.com/2008/06/08/95415-principe_rafa_bjorn.shtml Borg: "Il segreto di Nadal? La terra. Djokovic è vulnerabile nella testa"]'', ''La Stampa'', 3 luglio 2011</ref>
* Se hai paura di perdere, non oserai vincere.<ref>Citato in [[Marco Pastonesi]] e Giorgio Terruzzi, ''Palla lunga e pedalare'', ''Dalai Editore'', 1992, [http://books.google.it/books?id=bWPm4d23hDUC&pg=PA93 p. 93], ISBN 88-8598-826-2</ref>
* {{NDR|Nel 1974 riferito agli [[US Open]]}} Si sbarazzeranno dell'erba qui l'anno prossimo. Quello sarà il momento in cui dovranno stare veramente attenti a me.<ref>Citato in Piero Pardini, ''[http://www.ubitennis.com/2008/07/26/107326-citazioni_bordo_campo_giugno.shtml Citazioni a bordo campo]'', ''Ubitennis.com'', giugno 2008</ref>
* Un'altra somiglianza che mi accomuna a [[Rafael Nadal|Nadal]] è che gli altri giocatori sanno di dover giocare il loro miglior tennis contro di lui. Parte quindi già avvantaggiato, perché nessuno lo ha mai visto giocare una brutta partita sulla terra. Lo sto guardando da tre, quattro anni. E mentalmente è molto forte. Perché sulla terra, gioca ogni punto come fosse un match point. È questo il punto.<ref>Da ''[http://www.ubitennis.com/2008/06/08/95415-principe_rafa_bjorn.shtml Principe Rafa, Re Bjorn]'', ''Ubitennis.com'', 8 giugno 2008</ref>
 
=== Citazioni in lingua originale ===