Spartacus (serie televisiva): differenze tra le versioni

 
*{{NDR|Rivolto ad Ilizia}} Tu sai che significa amare qualcuno? Essere pervasi di luce e speranza? E trovare la stessa speranza, la stessa luce, negli occhi della sola persona che conosce a fondo ciò che racchiude il proprio cuore? Tuo marito mi ha portato via tutto questo. Avevo pensato di fare lo stesso, ma per lui la morte di Spartacus vale più della vita di sua moglie: ucciderti non pareggerebbe i conti, perchè lui non ti ama come io ho amato la mia sposa. ('''Spartacus''')
 
===Episodio 9, ''Mostri''===
 
*{{NDR|A Spartacus}} Noi non siamo un pugno, ma dita che si agitano senza avere uno scopo comune! ('''Crisso''')
 
*Solleva il cuore sentirci uniti non da un marchio, o da una patria, ma da un ideale! E ciascun uomo e ciascuna donna, abbiano il diritto di nascere, vivere e morire con il dolce sapore della libertà sulle labbra! Però, se vogliamo sconfiggere i Romani, dobbiamo mettere da parte le differenze, e diventare un sol uomo. ('''Spartacus''')
 
*Glabro comanda dalle retrovie: la posizione del vile. Farà avanzare le sue truppe in formazione compatta, per esaltarne la potenza: è la tattica romana. E noi, applicheremo la nostra! ('''Spartacus''')
 
*{{NDR|Parlando dei ribelli fuggiti sul Vesuvio}} Lasciamoli pure lassù a cibarsi di bacche e di sassi, fino a quando la fame e la follia non li riporteranno a valle. Quel giorno, li stermineremo! ('''Glabro''')
 
== Voci correlate ==
53

contributi