Differenze tra le versioni di "Ugo Bernasconi"

nessun oggetto della modifica
m
*Forse a forza di cattive fortune, il destino ti tempra a sostenere la buona.
*Tale che non è riuscito ad esser genio, si rassegna a fare il santo.
*La [[bellezza]] ci è connaturale; perciò il nostro sobbalzo di gioia quando la riconosciamo. (da ''Pensieri ai pittori'' - All'insegna del pesce d'oro, Milano, a cura di Vanni Scheiwiller)
 
{{wikipedia}}
42 716

contributi