Differenze tra le versioni di "Valerio Massimo Manfredi"

(fonte)
*Il figlio al quale darai la luce risplenderà di un'energia meravigliosa, ma come le fiamme che ardono di luce più intensa bruciano le pareti della lucerna e consumano più in fretta l'olio che le alimenta, la sua anima potrebbe bruciare il petto che la racchiude. (Sacerdote dell'oracolo di Delfi a Olympias)
*Essere greco, Alessandro, è l'unico modo di vivere degno di un essere umano. ([[Aristotele]])
*Ricorda una cosa, Alessandro, un buon maestro è quello che dà risposte oneste. ([[Aristotele]]) (pag. 78, ed. Oscar Mondadori 2010)
*Tu non sarai mai né greco né macedone. Sarai soltanto Alessandro. ([[Aristotele]])
*Non è lui. [...] Non è [[Alessandro Magno|Alessandro]]. Lisippo sta modellando il giovane dio che immagina davanti a sé, un dio che ha gli occhi, le labbra, il naso, i capelli di Alessandro, ma che è altro, è di più e di meno, allo stesso tempo. ([[Aristotele]])
89

contributi