Apri il menu principale

Modifiche

m
sistemo
'''Demetrio Albertini''' (1971 – vivente), dirigente sportivo ed ex calciatore italiano.
 
==Citazioni di Demetrio Albertini==
*È chiaro che a essere antipatici al presidente del Consiglio siamo noi del [[Milan]]. [...] Dico solo che il Milan vuole continuare a essere antipatico ad [[Giuliano Amato|Amato]] vincendo lo scudetto... (citato<ref>Citato in ''[http://archiviostorico.corriere.it/2001/gennaio/04/Albertini_noi_del_Milan_antipatici_co_0_0101043143.shtml Albertini: noi del Milan antipatici al tifoso Amato]'', ''Corriere della sera'', 4 gennaio 2001).</ref>
*È giusto fare autocritica, ma devono farla tutti: squadra, tifosi e, ovviamente, società. (citato in ''Corriere della sera'', 31 gennaio 2002)
*È giusto fare autocritica, ma devono farla tutti: squadra, tifosi e, ovviamente, società.<ref name=autocritica>Citato in Alberto Costa, ''[http://archiviostorico.corriere.it/2002/gennaio/31/Albertini_severo_Anche_societa_faccia_co_0_0201311979.shtml Albertini severo «Anche la società faccia autocritica»]'', ''Corriere della sera'', 31 gennaio 2002.</ref>
*[[Adriano Galliani|Galliani]] ha promesso la rivoluzione in caso di fallimento stagionale e ha ragione: però certe cose andrebbero tenute dentro lo spogliatoio.<ref (citato in ''Corriere della sera'', 31 gennaio 2002) name=autocritica/>
 
==Note==
<references />
 
==Altri progetti==