Differenze tra le versioni di "Jean Noel Schifano"

m
→‎Citazioni: sistemo la traduzione, qui troppo alla lettera
(immagine)
m (→‎Citazioni: sistemo la traduzione, qui troppo alla lettera)
 
==Citazioni==
*Con l'unificazione, i reali Savoia vollero trasformare [[Napoli]] in una città provinciale, senza successo, saccheggiandone gli immensi tesori. Non riuscendolariuscirono a governare perché refrattaria, persino usando la collaborazione della Camorra e dei capi di quartieri. Napoli si vide privata, negli anni, di spazio e creatività. Il genio partenopeo si rifugiò nell'illegalità.<ref>Citato in Vincenzo Russo, ''[http://napule.org/napoli-e-parigi-le-vere-capitali/2011/ Napoli e Parigi, le vere capitali]'', ''napule.org'', 29 dicembre 2011; traduzione dall'articolo di Marco Cesario, ''[http://groups.yahoo.com/group/pamle/message/1045 NAPLES, PARIS, THE TRUE CAPITALS]'', ANSAMed, 2007.</ref>
*E dico che tutti i mali di Napoli nascono a [[Roma]]. In un secolo e mezzo hanno fatto di tutto per trasformare la grande capitale che nei secoli è stata Napoli in una città-bonsai, privandola di banche, ferrovie, cantieri navali e opere d'arte. L'hanno trasformata in una città assistita da tenere al guinzaglio. E ora gli lasciano la monnezza, dopo che gli hanno portato per decenni i rifiuti tossici delle fabbriche del Nord.<ref>Dall'intervista di Pietro Treccagnoli, ''Il Mattino'', 3 novembre 2010; citato in ''[http://www.duesicilie.org/spip.php?article219 Schifano: Napoli tradita dll'Italia]'', ''duesicilie.org'', 5 novembre 2010.</ref>
*Vogliono neronizzare Napoli e tutta la Campania con la monnezza. Odiano Napoli per la sua trimillenaria intelligenza, per la sua civiltà. Così la sfruttano, come l'hanno sfruttata in questi 150 anni di Unità. (dall'intervista a ''Il Mattino'', 5 novembre 2010)
26 243

contributi