J. D. Salinger: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
m (Automa: Inversione degli accenti delle parole di questa lista.)
Nessun oggetto della modifica
*Con Jane non stavi nemmeno a pensare se avevi la mano sudata o no. Sapevi solo di essere felice. E lo eri davvero.
*È buffo. Basta che diciate qualcosa che nessuno capisce e fate fare agli altri tutto quello che volete. (capitolo XXI)
*È buffo. Non raccontate mai niente a nessuno. Se lo fate, finisce che sentite la mancanza di tutti. (capitolo XXVI)
*È tutto. Odio vivere a New York e via discorrendo. I tassì, e gli autobus di Madison Avenue, con i conducenti e compagnia bella che ti urlano sempre di scendere dietro, e essere presentato a dei palloni gonfiati che chiamano angeli i Lunt, e andare su e giù con gli ascensori ogni volta che vuoi mettere il naso fuori di casa, e quegli scocciatori sempre lì, da Brooks, e la gente che non fa altro.. (capitolo XII)
* ''Eccezionale''. Se c'è una parola che odio è eccezionale. È talmente fasulla. (capitolo XV)
Utente anonimo