Ambrogio Donini: differenze tra le versioni

m
wink
(sistemazione)
m (wink)
*La venerazione dell'animale-antenato a poco a poco si dissolve nel culto del dio personale.
*Il rituale cristiano è pieno di riferimenti simbolici a tutta una serie di animali, che sono entrati a far parte dell'[[arte]], della [[poesia]], della liturgia e non di rado della stessa elaborazione teologica.
*Occorre abbandonare la vecchia idea del passaggio dell'umanità alla credenza in un solo dio grazie a un processo di spiritualizzazione o di razionalizzazione. Le radici del [[monoteismo]] non vanno cercate nella morale o nella ragione, ma nelle condizioni reali degli uomini e nella loro transizione da un tipo di società all'altro.
*La questione dell'ispirazione divina della [[Bibbia]], che storicamente non ha alcun senso, è fuori discussione per i credenti. Ogni [[religione]] ha i propri scritti «rivelati».
*Per milioni e milioni di schiavi l'illusione della redenzione celeste si sostituisce alla speranza della liberazione terrena. […] L'intero mito cristiano della salvezza è già racchiuso in questa formula. Essendo l'uomo peccatore, e incapace di salvarsi pagando alla divinità il prezzo del proprio riscatto, interviene un «redentore», il quale lo paga per lui con la sua passione e il suo sangue: la funzione del Cristo è quella di essere il prezzo di «riscatto per molti».
28 514

contributi