Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione ,  7 anni fa
m
Automa: sistemo automaticamente alcuni degli errori comuni...
 
==''La politica della fede''==
*I cristiani non fanno gruppo a , perché il loro compito è di essere dentro l'umanità, come un fermento di speranza, una indicazione possibile, una anticipazione incredibile.
*I fatti hanno la verità, il concetto è già un duplicato in cui si annida l'astuzia.
*Il nome vero della fede al cospetto del mondo è speranza.
*L'[[Eucarestia]] che non prorompa come bisogno di creare fraternità nel mondo è un rito di consolazione, un rito sacro abusivo.
*Là dove si difende un principio che è in rispettabile ma che si fa valere contro l'uomo, ivi c'è il peccato.
*La fede deve vivere in un riferimento alla Parola di Dio che, certo, va proclamata nella comunità cristiana, ma sempre più negli spazi del vivere profano.
*La [[legge]] affidata a mani umane – e non può essere altrimenti – subisce una inclinazione lenta, progressiva e camuffata, per cui alla fine il suo compito, non è più di difendere l'uomo ma di difendere gli stessi depositari della legge.
69 545

contributi