Luigi Giussani: differenze tra le versioni

(spazio)
 
==Citazioni di Luigi Giussani==
*È il genio di santa [[Teresa di Lisieux|Teresina del Bambin Gesù]] ad avere scoperto questo. Quella ragazzina neanche colta, perché è entrata giovanissima, aveva intuito questo, il valore dell'istante. Il contenuto dell'istante è una sollecitazione, in un certo senso, che ti danno i dieci o ventiquattro fattori che ti spingono. Se tu aderisci ad essa, fai la volontà di Dio, e questo ti fa crescere. (da ''Ciò che abbiamo di più caro (1988-1989)'', Bur, 2011)
*Noi dobbiamo lottare per la bellezza. Perché senza la bellezza non si vive. E questa lotta deve investire ogni particolare: altrimenti come faremo un giorno a riempire piazza San Pietro? (Esercizi a Varigotti, 1964; citato in Renato Farina, ''Ratzinger ricorda don Gius, «mio vero amico»'', ''Libero'', 25 marzo 2007)
*Egli, [[Gesù]], si rivolge a noi, si fa «incontro» per noi, chiedendoci una cosa sola: non «che cosa hai fatto?», ma «mi ami?». (da ''Generare tracce nella storia del mondo'', Rizzoli, Milano 1998)
12 407

contributi