Differenze tra le versioni di "Carlo Goldoni"

+1; vedi discussione
(+1; vedi discussione)
===Citazioni sull'opera===
*''Gl'innamorati'' non vivono del rapporto dei due protagonisti con l'ambiente e i personaggi che li circondano, come accade alle altre opere goldoniane. Tutta l'azione si svolge all'interno di loro stessi, del loro modo di amarsi e insieme di ferirsi, di lasciarsi e di perdersi. Mai prima di questa commedia, neppure in un capolavoro assoluto come ''La locandiera'', Goldoni aveva indagato con tanta acutezza sulla passione amorosa, senza per questo rinunciare minimamente agli aspetti comici o umoristici che scaturiscono anche dagli amori più travagliati e più inquietanti. ([[Giovanni Antonucci]])
 
===''La vedova scaltra''===
===[[Incipit]]===
<center>''Notte''<br>''Camera di locanda con tavola rotonda apparecchiata, sopra cui varie bottiglie di liquori con sottocoppa e bicchieretti, e due tondi con salviette, candelieri con candele''.<br>MILORD RUBENIF, MONSIEUR LE BLAU, DON ALVARO, IL CONTE DI BOSCO NERO.<br>''Tutti a sedere alla tavola rotonda, con bicchieri in mano pieni di vino, cantando una canzone alla francese, intuonata da Monsieur Le Blau, e secondata dagli altri, dopo la quale''</center>
'''Mon.''' Evviva la bottiglia, evviva l'allegria.<br>
'''Tutti.''' Evviva.<br>
'''Con.''' Questo nostro locandiere ci ha veramente dato una buona cena.<br>
'''Mon.''' È stata passabile; ma voialtri Italiani non avete nel mangiare il buon gusto di Francia.
 
===Citazioni===
*Io vedo, che in Francia, in Inghilterra, in Italia e per tutto il mondo le [[donna|donne]] ne sanno una più del diavolo! (''Atto III, Scena III'')
 
==[[Incipit]] di alcune opere==
L'ho chiamato due volte.
'''Bar.''' E non si vede ancora?</poem>
 
===''La vedova scaltra''===
<center>''Notte''<br>''Camera di locanda con tavola rotonda apparecchiata, sopra cui varie bottiglie di liquori con sottocoppa e bicchieretti, e due tondi con salviette, candelieri con candele''.<br>MILORD RUBENIF, MONSIEUR LE BLAU, DON ALVARO, IL CONTE DI BOSCO NERO.<br>''Tutti a sedere alla tavola rotonda, con bicchieri in mano pieni di vino, cantando una canzone alla francese, intuonata da Monsieur Le Blau, e secondata dagli altri, dopo la quale''</center>
'''Mon.''' Evviva la bottiglia, evviva l'allegria.<br>
'''Tutti.''' Evviva.<br>
'''Con.''' Questo nostro locandiere ci ha veramente dato una buona cena.<br>
'''Mon.''' È stata passabile; ma voialtri Italiani non avete nel mangiare il buon gusto di Francia.
 
===''La vedova spiritosa''===