Differenze tra le versioni di "William Butler Yeats"

nessun oggetto della modifica
(Under Ben Bulben. Fonte: Le ultime poesie. edizione 2004)
* Molte volte L'uomo vive e muore fra le sue due eternità
<br />
* Il quattrocento ha dipinto giardini sugli sfondi per un Dio o per un Santo dove l' anima si placa; dove ogni cosa che lo sguardo incontra, i fioriefiori e l' erba e i cieli senza nuvole, somigliano alle forme che sembrano o che sono quando il dormiente è desto e ancora sogna, e quando tutto è svanito ancora afferma, e lì c'è un letto e il suo telaio, che i cieli s' erano aperti.
 
 
Utente anonimo