Apri il menu principale

Modifiche

329 byte aggiunti ,  7 anni fa
nessun oggetto della modifica
*''Se invece d'esse [[pazzia|matto]] | fosse rimasto scemo solamente, | chi sa che nome se sarebbe fatto!'' (da ''A chi tanto e a chi gnente!'')
*Spesso, più che la stima, è la [[prudenza]] che ce consija a fa' la riverenza. (da ''Le favole'')
*[La serva è ladra, la padrona è cleptomane.] Quanno che senti di' "cleptomania"| è segno ch'è un signore ch'ha rubbato:|er ladro ricco è sempre un ammalato|e er furto che commette è una pazzia.|Ma se domani è un povero affamato|che rubba una pagnotta e scappa via|p è lui nun c'è nessuna malatia|che j'impedisca d'esse condannato!|... (da 'L'ingiustizie der monno')
 
==Senza fonte==
{{senza fonte}}
 
*La serva è ladra, la padrona è cleptomane.
*''Roma di travertino | rifatta di cartone | saluta l'imbianchino | suo prossimo padrone''. {{NDR|Riferito alla visita di [[Adolf Hitler]] a [[Roma]]; scritta nel 1934.}}
 
Utente anonimo