Differenze tra le versioni di "La prima notte di quiete"

(Creata pagina con '{{Film |titoloitaliano = La prima notte di quiete |titolooriginale = La prima notte di quiete |paese = Italia |anno = 1972 |genere = drammatico |regista = Valerio Zurlini ...')
 
*Non c'è che la mancanza di libertà a darti certe ventate di allegria. ('''Daniele Dominici''')
 
*Eccola, nel 1460 la comunità contadina di Monterchi, ordinò a Piero questa Madonna. Gli autori della commissione non erano Papi, né principi, né banchieri, e può darsi che all'inizio Piero abbia preso il lavoro un po' sottogamba. Malgrado questo, ecco il miracolo di questa dolce contadina adolescente, altera come la figlia d'un re. Il silenzio della campagna intorno a lei è così compiuto; finora probabilmente si è divertita a confidarsi con le sue bestie, le chiama per nome e... e ride.<br/> Poi a un tratto è tutto finito poiché attraverso i secoli, il destino ha scelto proprio la sua purezza. Lei ne sembra compresa ma non felice, forse già sente oscuramente che la vita misteriosa che giorno per giorno cresce in lei, finirà su una croce romana come quella d'un malfattore.<br/> E secoli dopo un grande [[poeta {{NDR|Dante Alighieri|poeta]]}} le si rivolgerà con queste sublimi parole: "Vergine madre, figlia del tuo figlio, umile ed alta più che creatura, termine fisso d'eterno consiglio, tu sei colei che l'umana natura nobilitasti, sì che il suo fattore, non disdegnò di farsi sua fattura". Probabilmente non avrebbe neanche capito. ('''Daniele Dominici''')
 
==Dialoghi==
1 719

contributi