Differenze tra le versioni di "Flannery O'Connor"

*Il mondo dello scrittore di narrativa è colmo di materia.
*Il tipico problema dello scrittore di racconti è come far sì che l’azione descritta riveli quanto più possibile del mistero dell’esistenza.
*Imparare a guardare, infatti, è la base per l’apprendimento di qualsiasi arte, tranne la musica.
*La caratteristica principale, e più evidente, della narrativa è quella d’affrontare la realtà tramite ciò che si può vedere, sentire, odorare, gustare, toccare.
*La narrativa riguarda tutto ciò che è umano e noi siamo polvere, dunque se disdegnate d’impolverarvi, non dovreste tentar di scrivere narrativa.
*Lo scrittore di narrativa deve rendersi conto che non è possibile suscitare la compassione con la compassione, l’emozione con l’emozione, o i pensieri con i pensieri. A tutte queste cose bisogna dare corpo, creare un mondo dotato di peso e di spessore.
*Più la prospettiva personale è ampia e complessa, più è facile da condensare nella narrazione.
*Se non riuscite a cavare qualcosa da un’esperienza ridotta, probabilmente non vi riuscirà da un’esperienza più vasta.
*Un racconto dove mi rivelo completamente sarà un pessimo racconto.
12 407

contributi