Differenze tra le versioni di "Humphrey Bogart"

*In lui c'era qualcosa che traspariva sempre, qualunque ruolo recitasse. Io credo che sarà sempre affascinante: per questa generazione, e anche per tutte quelle che seguiranno. Qualcosa in lui ti faceva dire: "Ecco un uomo che nessuno può comprare"; e nel suo lavoro questo si sente. Si sente anche la sua purezza - una cosa stupefacente, se ripensa al tipo di ruoli che interpretava. E poi, la solidità, l'integrità. Via via che il tempo passa, siamo sempre meno capaci di credere. Se vedi Bogart, senti che quest'uomo crede in qualcosa. (Lauren Bacall)
*La libertà di pensiero di Bogart, in materia politica, era considerata pericolosa a [[Hollywood]]. ([[Peter Bogdanovich]])
*Nessuno sapeva corteggiare una donna come lui. ([[Lauren Bacall]])
*Non era estremista in niente. tranne che in una cosa: dire la verità. Per forza lo ammiravi. Diceva sempre quello che pensava. "Maledizione" diceva sempre, "se non vuoi sentirti dire la verità, non me la chiedere". ([[Lauren Bacall]])
*Sperduto. Era il tratto dominante in lui - aveva un che di patetico, quasi. Mai avrebbe sollecitato l'altrui simpatia, naturalmente, tutt'al contrario. A me, però, dava l'impressione di un uomo che vive in una condizione permanente di solitudine. ([[Truman Capote]])
*{{NDR|Sugli ultimi mesi di vita}} Andai alcune volte. Andavano quasi tutti i suoi amici; qualcuno quasi tutti i giorni, [[Frank Sinatra|Sinatra]] per esempio. Alcuni gli dimostrarono una grande lealtà. Era come se facesse uscire il meglio che c'era in loro. Guardarlo era tremendo, era così magro! Con gli occhi enormi, spaventati. Diventavano sempre più grandi, i suoi occhi. Ci leggevi la paura, l'autentica paura; eppure era quello di sempre, il solito spavaldo e coraggioso Bogart. ([[Truman Capote]])
 
== Film ==
1 719

contributi