Differenze tra le versioni di "James Stewart"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  8 anni fa
*La sua presenza scenica, in teatro, non era meno forte che sullo schermo cinematografico; anche sulla scena riusciva a essere più grande del vero, e insieme credibile e realistico. [...] Serbava la sua solita, emozionante intimità, la sua allegra, spontanea freschezza. (Peter Bogdanovich)
*La sua interpretazione nervosa e aggressiva in ''"Winchester '73"'' resta una delle sue più coinvolgenti. (Peter Bogdanovich)
*Nessuna delle apparizioni televisive di Stewart rende giustizia all'umorismo straordinario di cui dava prova nelle conversazioni private. Il suo senso dell'umorismo era prodigioso. (Peter Bogdanovich)
*Nessun'altra star di sesso maschile ha mai saputo mostrare altrettanto bene il dolore e la paura provocati dalla violenza. O anche l'angoscia devastante provocata dalla perdita dell'amore. Emozioni cristallizate nei brevi attimi della frenetica lotta finale di ''"La finestra sul cortile"'', quando il cattivo scaraventa Jimmy attraverso la finestra di casa sua: dolore straziante e terrore concentrati in pochi secondi. ([[Peter Bogdanovich]])
*Quando interpreta ruoli di duro non recita se stesso. Fondamentalmente, Jimmy è un idealista. ([[Frank Capra]])
*Stewart può recitare qualsiasi scena, e sempre aderendo al personaggio. [...] E' sempre Stewart, mai il nome del personaggio che sta interpretando. ([[Alfred Hitchcock]])
*Stewart è il perfetto eroe hitchcockiano, perchè è l'Uomo Qualunque messo in situazioni bizzarre. ([[Alfred Hitchcock]], p.368)
*Nessuna delle apparizioni televisive di Stewart rende giustizia all'umorismo straordinario di cui dava prova nelle conversazioni private. Il suo senso dell'umorismo era prodigioso. (Peter Bogdanovich)
*Una sera uscivamo da un ristorante, e gli si avvicinarono un uomo e sua moglie. "Senta, per lei non significherà niente" gli disse l'uomo "ma volevo solo dirle che ho visto i suoi film molte volte, e che lei mi è sempre piaciuto moltissimo". E Stewart, trattenendo nella sua la mano dell'uomo, gli disse con affetto e convinzione: "Anzi, per me significa tutto". (Peter Bogdanovich)
*Sul cinema Jimmy Stewart ebbe lo stesso effetto di [[Marlon Brando]] anni dopo. ([[Cary Grant]])
*{{NDR|Sull'interpretazione di "Una donna vivace"}} Tutto il film era incentrato sulla divertente frustrazione dell'impossibilità di comunicare. Era molto vicino alla vena di Jimmy Stewart, con la sua perenne lotta per riuscire a dire qualcosa. (George Stevens, p.362)
*Una certa stoica fragilità faceva parte integrante del suo personaggio, e degli ambigui eroi che aveva spesso interpretato. ([[Peter Bogdanovich]])
*Una sera uscivamo da un ristorante, e gli si avvicinarono un uomo e sua moglie. "Senta, per lei non significherà niente" gli disse l'uomo "ma volevo solo dirle che ho visto i suoi film molte volte, e che lei mi è sempre piaciuto moltissimo". E Stewart, trattenendo nella sua la mano dell'uomo, gli disse con affetto e convinzione: "Anzi, per me significa tutto". (Peter Bogdanovich)
 
==Citazioni su James Stewart==
1 719

contributi