Apri il menu principale

Modifiche

+1
==Citazioni di Anton Čechov==
*Che [[fortuna]] possedere una grande [[intelligenza]]: non ti mancano mai le sciocchezze da dire. (dai ''Quaderni'')
*{{NDR|[[Ultime parole]] in punto di morte dopo aver bevuto un bicchiere di champagne}} È tanto che non bevo champagne.
::''I haven't had champagne for a long time.''<ref>Citato in William Boyd, ''Bamboo'', Bloomsbury Publishing, 2008, p.246 ISBN 0747597685 ([http://books.google.it/books?id=9U6_21iXnQMC Anteprima su Google Books])</ref>
*Forse solo in [[paradiso]] l'umanità vivrà per il presente; finora è sempre vissuta d'avvenire. (dai ''Quaderni'')
*I [[medico|dottori]] sono simili agli avvocati; la sola differenza è che gli avvocati ti derubano soltanto, mentre i medici ti derubano e per di più ti uccidono. (da ''Ivanov'')
*Ma quali figli di puttana, siamo figli di Checov! ([[Linea 77]])
*Se ripenso a [[Josip Broz Tito|Tito]], cui si deve uno degli slogan più squallidi – "La pace durerà cent'anni, ma dobbiamo esser pronti a entrare in guerra domani" –, mi viene da identificarlo con il protagonista di quel racconto di Cechov che, a forza di pensare a cose ordinarie in modo ordinario, finisce per non esistere più. ([[Emir Kusturica]])
 
==Note==
<references />
 
==Bibliografia==
==Altri progetti==
{{interprogetto|w|commons=Антон Павлович Чехов|s=ru:Антон Павлович Чехов|s_preposizione=in lingua russa di o su|s2=en:Author:Anton Chekhov|s2_preposizione=in lingua inglese di o su}}
 
===Opere===
{{Pedia|Zio Vanja||(1899)}}