Differenze tra le versioni di "Morrissey"

377 byte aggiunti ,  7 anni fa
*{{NDR|Alla domanda se ha mai desiderato un amore travolgente}} Sì, l'ho desiderato. Ma nella realtà non capita mai. Per pensare, l'isolamento è un male necessario. Devo stare da solo. Non riesco proprio a sopportare la compagnia degli altri per troppo tempo. E' terribile, ma non posso proprio condividere. A volte avverto la necessità di un coinvolgimento fisico, che però, potrei aggiungere, non accade mai. Adesso è tutto così complicato che spesso mi domando se capiterà mai. Non credo, se proprio devo dirla tutta. Insomma, non molti arrivano a ventotto anni nella mia condizione. <ref name=Woods/>
*Non ho mai studiato musica perchè ho sempre voluto conservare un approccio da appassionato. E' un'ingenuità che conservo tutt'ora. <ref name=Woods/>
*E' difficile descrivere quanto fossi di mentalità ristretta. Specie quando avevo ventuno, ventidue, ventitré anni... Ero completamente solo. [...] A volte torvavo la vita insopportabile. E' dura quando le persone proprio non ti piacciono. ''(ridacchia)'' Si dovrebbe fondare un sindacato per proteggerci... Ero un adolescente molto profondo, a dir poco... <ref name=Woods/>
*Oggi [...] i concerti sono più sfrenati, più forti, più disperati di quanto siano mai stati prima. A quei tempi ogni manifestazione di isteria era organizzata... oggi la follia è una cosa naturale. <ref name=Woods/>
*{{NDR|Alla domanda se presta attenzione alle critiche}} Quando sono sciocche e deprimenti, sono molto noiose. Ma quando vengono da persone intelligenti, mi preoccupo... Posso capire che il mondo degli Smiths non piaccia a tutti: questo è abbastanza chiaro, non sono così ottuso. Ma non ho mai letto nulla che mi abbia fatto venir voglia di cambiare. <ref name=Woods/>
Utente anonimo