Alice Sebold: differenze tra le versioni

aggiunta citazione
m (Automa: Inversione degli accenti delle parole di questa lista.)
(aggiunta citazione)
Dentro la palla di neve sulla scrivania di mio padre c'era un pinguino con una sciarpa a righe bianche e rosse. Quando ero piccola papà mi metteva seduta sulle sue ginocchia e prendeva in mano la palla di neve. La capovolgeva perché la neve si raccogliesse tutta in cima, poi con un colpo secco la ribaltava. E insieme guardavamo la neve che fioccava leggera intorno al pinguino. Il pinguino è tutto solo, pensavo, e mi angustiavo per lui.<br>
Lo dicevo a papà e lui rispondeva: «Non ti preoccupare, Susie, sta da re. È prigioniero di un mondo perfetto».
 
==Citazioni==
* Lui era stato il mio "quasi", il mio "poteva essere". (da ''Amabili resti'')
 
==Bibliografia==
Utente anonimo