Differenze tra le versioni di "Andrea Scanzi"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 anni fa
m
nessun oggetto della modifica
(+3)
m
*L'atletismo ai massimi livelli. Costantemente capace di migliorarsi, in grado di stupire (Wimbledon) e ristupire (Australian Open). Ha liberato il tennis dalla affliggente Dittatura Catacombale del Vegano, e questo basta per benedirlo. Poi, certo, non è il bene maggiore ma il male minore. Lo spettacolo è un'altra cosa, come il talento puro. [[Rafael Nadal|Nadal]] è la straordinarietà della grinta, il recupero impossibile, la resistenza inumana: da qui, e da alcune sue frequentazioni non immacolate, la strisciante accusa di doping. Però non è neanche giusto definirlo mano quadra: nel tempo ha migliorato rovescio, servizio e persino gioco di volo, grazie a quella umiltà che Federer mai ha avuto.<ref name=fab/>
*L'unico rischio di ''Romanzo Criminale'' – libro, film, serie – è quello di dare una dignità letteraria a personaggi che tutto erano fuorché eroi.<ref name=rc>Da ''[http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=241&ID_articolo=42&ID_sezione=&sezione Goodfellas all'amatriciana]'', ''La Stampa'', 17 gennaio 2009</ref>
*La beatificazione postuma, nonché acritica, è una italianissima maniera per sdoganare artisti sottovalutati in vita. È certo il caso di [[Rino Gaetano|Gaetano]]: troppo ironico e troppo poco «schierato», nel marasma politicizzato dei Settanta. La sua morte (nel 1981) ne ha complicato l'analisi artistica. E non hanno aiutato, se non nel riverbero del ricordo, certe fiction ben poco filologiche. Gaetano era una supernova. Ha brillato tre anni, dal '76 di ''Mio fratello è figlio unico'' al '78 di ''Nuntereggae più''. Il successo sanremese di ''Gianna'' lo spiazzò, non ebbe il tempo di venirne a capo.<ref name=rino>Da ''[http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/musica/grubrica.asp?ID_blog=37&ID_articolo=1334 Ancora Rino, fratello unico e immortale]'', ''La Stampa'', 25 marzo 2009</ref>
unico e immortale]'', ''La Stampa'', 25 marzo 2009</ref>
*{{NDR|Su [[Stefan Edberg]]}} La bellezza, l'estetica, la purezza. Il serve and volley ai massimi livelli. La volèe di rovescio era accecante, così come il rovescio.<ref name=amati/>
*La serie [''[[Romanzo criminale - La serie|Romanzo criminale]]''], prodotta appunto da Sky e Cattleya, è stata la vera sorpresa televisiva del 2008. Forse la migliore serie mai prodotta in Italia. Una sorta di ''[[Quei bravi ragazzi|Goodfellas]]'' all'amatriciana, che piacerebbe a [[Martin Scorsese]]. Su questo sono concordi pubblico (400mila spettatori a puntata) e critica.<ref name=rc/>