Differenze tra le versioni di "Guillaume Apollinaire"

m
distinguo le poesie
m (distinguo le poesie)
 
==Citazioni di Guillaume Apollinaire==
*''Ho colto questo filo di brughiera | Ricordati che l'autunno è morto | Non ci vedremo più sulla terra | Odore del tenero filo di brughiera | Ricorda ancora che io ti aspetto''.<ref name=Gas>Citato in [[Carlo Gasparini]], ''Se questa notte andate sulla Plaia'', ''La Fiera Letteraria'', n. 14, aprile 1973.</ref>
*''Il fiume è simile alla mia [[pena]] | Si consuma e non si esaurisce''. (da ''Maria'', in ''Alcools'', ne ''L'opera poetica'')
*Il valore di un'opera d'arte si misura dalla quantità di lavoro fornita dall'artista. (da ''I pittori cubisti'')
*L'arte avrà, sempre più, una patria. (da ''Lo spirito nuovo e i poeti'')
*''L'[[Onore]] sta spesso nell'ora segnata dalla pendola''. (da ''Lunedì via Cristina'', in ''Calligrames'', ne ''L'opera poetica'')
*Non possiamo portarci dietro dappertutto il cadavere di nostro Padre. (da ''Le peintres cubistes, Méditations esthétiques'')
*Prima di tutto, gli artisti sono uomini che vogliono essere inumani. (da ''I pittori cubisti'')
*Sinora le tre dimensioni della geometria euclidea hanno soddisfatto l'inquietudine che il sentimento dell'infinito suscita nei grandi artisti. I nuovi pittori non si sono certo proposti, più degli antichi, di essere geometri. Ma si può dire che la [[geometria]] è per le arti plastiche ciò che la grammatica è per l'arte dello scrittore. Oggi gli scienziati non si attengono più alle tre dimensioni euclidee. I pittori sono stati portati naturalmente, e per così dire intuitivamente, a preoccuparsi delle nuove possibilità di misurare lo spazio che, nel linguaggio figurativo dei moderni, sono indicati con il termine di 'quarta dimensione'. (da ''I pittori Cubisti'')
*''Soldati passati Dove sono le guerre | Dove sono le guerre di un tempo''. (da ''La chiamavano Lou'', in ''Calligrames'', ne ''L'opera poetica'')
*Vorrei avere nella mia [[casa]]: una donna ragionevole, un gatto che passi tra i libri, degli amici in ogni stagione senza i quali non posso vivere. (da ''Le bestiaire ou Cortege d'Orphée'')
 
*Ogni [[dio]] crea a sua immagine e somiglianza, e altrettanto fanno i pittori. Soltanto i [[fotografia|fotografi]] confezionano doppioni della natura.
*Ogni tanto è bene fare una pausa nella nostra ricerca della felicità, ed essere semplicemente felici.
 
==Poesie==
*''Ho colto questo filo di brughiera | Ricordati che l'autunno è morto | Non ci vedremo più sulla terra | Odore del tenero filo di brughiera | Ricorda ancora che io ti aspetto''.<ref name=Gas>Citato in [[Carlo Gasparini]], ''Se questa notte andate sulla Plaia'', ''La Fiera Letteraria'', n. 14, aprile 1973.</ref>
*''Il fiume è simile alla mia [[pena]] | Si consuma e non si esaurisce''. (da ''Maria'', in ''Alcools'', ne ''L'opera poetica'')
*''L'[[Onore]] sta spesso nell'ora segnata dalla pendola''. (da ''Lunedì via Cristina'', in ''Calligrames'', ne ''L'opera poetica'')
*''Soldati passati Dove sono le guerre | Dove sono le guerre di un tempo''. (da ''La chiamavano Lou'', in ''Calligrames'', ne ''L'opera poetica'')
 
==Citazioni su Guillaume Apollinaire==
26 888

contributi