Differenze tra le versioni di "Vivekananda"

2 251 byte aggiunti ,  9 anni fa
+2
(+3)
(+2)
:''Hindu religion does not consist in struggles and attempts to believe a certain doctrine or dogma, but in realizing not in believing, but in being and becoming.'' (in Giriraj Shah, ''India Rediscovered'', Abhinav Publications New Delhi, 1975, p. 31; citato in ''[http://www.hinduwisdom.info/quotes21_40.htm#Q21 A Tribute to Hinduism]'')
*La somma totale di questo intero universo è [[Dio]] stesso. È Dio, dunque, materia? No, certamente no; poiché la materia è Dio percepito dai cinque sensi. Dio percepito attraverso l’organo interiore è mente; e visto attraverso lo Spirito, è Spirito. Lui non è materia, ma tutto ciò che esiste nella materia è Lui. (citato in ''[http://www.ramakrishna-math.org/index.php?option=com_content&view=article&id=118:swami-vivekananda-il-divino&catid=34:swami-vivekananda&Itemid=73 Swami Vivekananda - Il Divino]'')
*Lasciate che la Nuova India nasca… dalla casa del contadino che spinge l’aratro, dalle capanne del pescatore, del calzolaio, e dello spazzino. Che scaturisca dal negozio del droghiere, da dietro il fornello del venditore di frittelle. Che si levi dalla fabbrica, dai centri di commercio e dai mercati. Che emerga da boschi e foreste, da colline e montagne. Questa gente comune ha sofferto l’oppressione per migliaia di anni-sofferto senza un lamento-e come risultato ha ottenuto una meravigliosa forza d’animo. Hanno sofferto eterna miseria, che ha dato loro indistruttibile vitalità. Vivendo con un pugno di farina d’avena possono scuotere il mondo; date loro solo un pezzo di pane, e l’intero mondo non sarà grande abbastanza per contenerne l’energia. E inoltre, hanno ottenuto la meravigliosa forza che proviene da una vita pura e morale, che non si può trovare da nessuna altra parte nel mondo. Tale pace, tale contentezza, tale amore, tale potere di silenzioso e incessante lavoro, e una tale manifestazione di forza da leoni in tempi d’azione, dove altro li potrete trovare? (citato in ''[http://www.ramakrishna-math.org/index.php?option=com_content&view=article&id=62:swami-vivekananda-induismo-e-india&catid=34:swami-vivekananda&Itemid=73 Swami Vivekananda - Induismo e India]'')
*[[Maometto]] mostrò, con la sua vita, che fra i maomettani ci doveva essere perfetta uguaglianza e fratellanza. Non c'era questione di razza, casta, colore, o sesso. Il Sultano di Turchia può comprare un negro dal mercato dell'Africa e portarlo in catene in Turchia; ma se lui diventasse un maomettano e avesse sufficiente merito e abilità, potrebbe anche sposare la figlia del Sultano. Paragonate questo con il modo in cui i neri e gli indiani americani sono trattati in [[America]]! (citato in ''[http://www.ramakrishna-math.org/index.php?option=com_content&view=article&id=90:swami-vivekananda-buddha-cristo-e-maometto&catid=34:swami-vivekananda&Itemid=73 Swami Vivekananda - Buddha, Cristo e Maometto]'')
*Noi crediamo non solo nella tolleranza universale, ma accettiamo tutte le religioni come vere. Io sono orgoglioso di appartenere a un paese che ha ospitato i perseguitati e i profughi di tutte le religioni e di tutti i paesi del mondo. Sono orgoglioso di dirvi che abbiamo accolto nel nostro seno gli scampati più puri fra gli Israeliti, venuti nel sud dell'India e rifugiatisi con noi l'anno stesso in cui fu distrutto il loro sacro tempio dalla tirannia dei romani. Sono orgoglioso di appartenere alla religione che ha ospitato e continua a tutelare il resto della grande nazione zoroastriana. Ricordo di aver recitato un inno della mia prima infanzia, ripetuto ogni giorno da milioni di esseri umani: "Come le diverse correnti che hanno le loro sorgenti in luoghi differenti si mescolano nelle acque nel mare, così, o Signore, i diversi percorsi che gli uomini prendono seguendo differenti tendenze, sebbene appaiano diversi, tortuosi o dritti, tutti portano a Te".
*{{NDR|Sulla ''[[Bhagavadgītā|Bhagavad Gita]]''}} Non un migliore commento è stato scritto o si può scrivere sui [[Veda]].
:''No better commentary on the Vedas has been written or can be written.'' (da Swami Vivekananda, ''Gita, An Antidote For All Ills – Times of India''; citato in ''[http://www.hinduwisdom.info/quotes21_40.htm#Q21 A Tribute to Hinduism]'')
*Prima [[mangiare|pane]] e poi [[religione]]. Noi li riempiamo troppo con la religione, quando i poveri stanno morendo di fame. Nessun dogma soddisferà i morsi della fame. Ci sono due maledizioni qui: primo, la nostra debolezza fisica, secondo, la nostra gelosia, i nostri cuori aridi. Voi potete predicare dottrine a milioni di persone, potete avere sette religiose con centinaia di milioni di fedeli; sì, ma tutto questo non è niente fino a che non avrete un cuore per sentire. Amateli, come i vostri [[Veda]] vi insegnano, fino a che trovate che loro sono parti dei vostri corpi, fino a che realizzate che voi e loro, il povero e il ricco, il santo e il peccatore, sono tutte parti di un infinito Tutto, che chiamate [[Brahman]]. (citato in ''[http://www.ramakrishna-math.org/index.php?option=com_content&view=article&id=62:swami-vivekananda-induismo-e-india&catid=34:swami-vivekananda&Itemid=73 Swami Vivekananda - Induismo e India]'')
*Se l'[[India]] dovesse morire, la [[religione]] scomparirebbe dalla faccia della terra.
:''If India is to die, religion will be wiped off the face of the earth.'' (in Swami Ashokananda, ''A Call To The Eternal'', p. 78; citato in ''[http://www.hinduwisdom.info/quotes21_40.htm#Q21 A Tribute to Hinduism]'')
28 288

contributi