Differenze tra le versioni di "Adriano Panatta"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  10 anni fa
nessun oggetto della modifica
*Il [[tennis]] l'ha inventato il [[diavolo]].<ref>Citato in ''[http://archiviostorico.corriere.it/1996/maggio/14/doppia_faccia_del_tennis_co_10_9605141714.shtml La doppia faccia del tennis]'', ''Corriere della sera'', 14 maggio 1996</ref>
*[[Ilie Năstase]] era il più simpatico di tutti, una pasta d'uomo. Lui e Ion Tiriac una coppia irresistibile dentro e fuori il campo.<ref name=panorama/>
*[[Ivan Lendl|Lendl]] era un giocatore fortissimo, uno dei più forti della sua epoca, ma non era bravo a giocare a [[tennis]]. [...] Era quasi imbattibile, al suo apice, ma aveva evidenti limiti tecnici: a rete ad esempio non ne azzeccava una.<ref name=A/>
[...] Era quasi imbattibile, al suo apice, ma aveva evidenti limiti tecnici: a rete ad esempio non ne azzeccava una.<ref name=A/>
*Nel tennis c'è il [[doping]] come in quasi tutti gli sport. Non credo agli atleti vittime, che prendono le cose senza saperlo. Allora non sono vittime, sono deficienti. La verità è che poi beccano sempre chi vogliono beccare. Conta molto la forza politica di una nazione.<ref name=panorama/>
*Non potevo essere io il modello da imitare. Panatta era talento puro. Più facile rifarsi a uno come [[Björn Borg]], tenere un ragazzo quattro o cinque ore al giorno ad allenarsi contro un muro. Ma per condannarsi a quelle dosi di lavoro ci voleva appunto la testa di uno come Borg. L'italiano è diverso, ha bisogno di divertirsi. Prendi due ragazzini, uno svedese e un italiano, mettili davanti a un muro a palleggiare: dopo un quarto d'ora l'italiano si è già stufato, lo svedese dopo sei ore lo devi fermare.<ref name=panorama/>