Differenze tra le versioni di "Miele"

1 byte aggiunto ,  9 anni fa
m
nessun oggetto della modifica
m (fix link a disambigua)
m
{{voce tematica}}
{{indicedx}}
Citazioni sul '''miele'''.
 
*Quando furono giunti {{NDR| Sansone ed i suoi genitori}} alle vigne di Timna, ecco un [[leone]] venirgli incontro ruggendo. Lo spirito del Signore lo {{NDR|Sansone}} investì e, senza niente in mano squarciò il leone come si squarcia un capretto. […] Dopo qualche tempo [...] uscì dalla strada per vedere la carcassa del leone: ecco, nel corpo del leone c'era uno sciame d'api e il miele. [...] Sansone disse loro {{NDR|ai Filistei}}: «Voglio proporvi un indovinello» [...] Egli disse loro: «Dal divoratore è uscito il cibo | e dal forte è uscito il dolce» [...] Gli uomini della città, il settimo giorno, prima che tramontasse il sole, dissero a Sansone: «Che c'è di più dolce del miele? | Che c'è di più forte del leone?» (''Giudici'')
 
*Le tue labbra stillano miele vergine,| o sposa | , c'è miele e latte sotto la tua lingua | e il profumo delle tue vesti | è come il profumo del Libano. (''[[Cantico dei Canticicantici]]'') (4, 11)
 
*Allora egli {{NDR|Isaia}}: «Ascoltate, dunque, o casa di Davide. Vi par forse poco stancare gli uomini, che ora volete stancare anche il mio Dio? Ebbene, il Signore stesso vi darà un segno: </br>Ecco la giovane concepisce e partorisce un figlio</br>che chiamerà Emmanuele. </br> Di [[latte|panna]] e di miele egli si nutrirà</br> sino a tanto che imparerà a rigettare il male </br> e a scegliere il bene.»</br>Poiché prima ancora che il bambino sappia rigettare [<small>il male</small>] e scegliere il bene, sarà in squallore il paese dei due re che ti danno tanta noia. Su di te {{NDR|Acaz}}, poi, e sul tuo popolo, e sulla casa di tuo padre, il Signore farà venire dei giorni, quali non furono dal tempo in cui Efraim si separò da Giuda». (''Isaia'')