Differenze tra le versioni di "Critica"

9 byte rimossi ,  9 anni fa
m
*Noi non neghiamo alla critica i suoi diritti, né rimproveriamo al genio dei giovani il suo istinto di emancipazione e di novità. Ma riteniamo non degno di giovani il decadentismo iconoclasta e privo di amore dei contestatori di mestiere. ([[Paolo VI]])
*Non ho mai pensato che l'operazione letteraria sia divisibile in tanti "riquadri" e scomparti quanti sono la critica, la saggistica, la narrativa, la poesia, ecc. Se un [[critico]] non è anche un "narratore", mi chiedo che senso abbia la sua funzione di interprete. ([[Giacinto Spagnoletti]])
*Per molti versi la professione del critico è facile: rischiamo molto poco pur approfittando del grande potere che abbiamo su coloro che sottopongono il proprio lavoro al nostro giudizio. Prosperiamo grazie alle recensioni negative che sono uno spasso da scrivere e da leggere. Ma la triste realtà, a cui ci dobbiamo rassegnare, è che nel grande disegno delle cose, anche l’operal'opera più mediocre ha molta più anima del nostro giudizio che la definisce tale. (Anton Ego - ''[[Ratatouille]]'')
*Quale è il vero critico se non colui che porta in sé i sogni e le idee e i sentimenti di miriadi di generazioni, e a cui nessuna forma di pensiero è estranea, nessun impulso di emozioni oscuro? ([[Oscar Wilde]])
*Quali cose umane non sono esposte al pericolo della degenerazione? I critici dei critici vi porranno riparo. ([[Adriano Tilgher]])
*Un critico è un uomo che conosce la strada, ma non sa guidare l'auto. ([[Kenneth Tynan]])
*Un "critico" è un uomo che non crea nulla e proprio perciò si ritiene qualificato a giudicare il lavoro degli uomini creativi, Vi è logica, in questo: lui non ha preconcetti... odia allo stesso modo tutti gli individui creativi. ([[Robert Anson Heinlein]])
*Per molti versi la professione del critico è facile: rischiamo molto poco pur approfittando del grande potere che abbiamo su coloro che sottopongono il proprio lavoro al nostro giudizio. Prosperiamo grazie alle recensioni negative che sono uno spasso da scrivere e da leggere. Ma la triste realtà, cui ci dobbiamo rassegnare, è che nel grande disegno delle cose, anche l’opera più mediocre ha molta più anima del nostro giudizio che la definisce tale (Anton Ego - [[Ratatouille]])
 
=== [[Ezra Pound]] ===
22 142

contributi