Differenze tra le versioni di "Ippocrate"

86 byte aggiunti ,  9 anni fa
nessun oggetto della modifica
(Aggiunta frase fondamentale, con fonte)
*Esistono [[Paese|paesi]] montuosi, e terreni secchi, sprovveduti di acque, ove le stagioni hanno un cammino, e dove i loro cambiamenti seguono leggi tutte particolari. Una natura severa comunica le sue dure impronte agli abitanti. Gli uomini vi sono grandi, e vigorosi: essi nascono tali; e tutte le circostanze sembrano avere per oggetto di apparecchiarli alle più aspre fatiche. Ma simili temperamenti producono costumi selvaggi, e nudriscono inclinazioni feroci. (citato in [[Pierre Jean Georges Cabanis]], ''Rapporti del fisico e del morale dell'uomo'', p. 129)
*In effetti esistono tra gli uomini talune [[Razza umana|razze]] o taluni individui che somigliano ai terreni montuosi e coverti di foreste. Esistono altri che richiamano quei suoli leggeri che sono inaffiati da abbondanti sorgenti: taluni di essi possono essere paragonati con i prati e con le paludi; altri a pianure secche e spogliate. (citato in [[Pierre Jean Georges Cabanis]], ''Rapporti del fisico e del morale dell'uomo'', p. 110)
*La guarigione è legata al tempo e a volte anche alle circostanze. (da ''Precetti'')
*Le [[Stagione|stagioni]] determinano le forme: or le stagioni differiscono tra di esse; la medesima stagione differisce da se stessa nei diversi paesi; e le forme degli esseri vìventi rappresentano tutte queste diversità. (citato in [[Pierre Jean Georges Cabanis]], ''Rapporti del fisico e del morale dell'uomo'', p. 110)
*Se c'è [[amore]] per l'[[uomo]], ci sarà anche amore per la [[scienza]]. (da ''Precetti'')
Utente anonimo