Differenze tra le versioni di "Passato"

65 byte aggiunti ,  9 anni fa
nessun oggetto della modifica
(Gustave Thibon; +voci correlate)
*Il silenzio è il drappo funebre del passato, ed è talvolta empio, spesso pericoloso, sollevarlo: anche quando la mano è pietosa e amorosa, il primo momento è crudele. ([[Alphonse de Lamartine]])
*Il volto del passato ci attira soltanto nella misura in cui è su di lui il riflesso dell'eterno. ([[Gustave Thibon]])
*L'unico fascino del passato è che è passato (''Oscar Wilde'')
*Nel passato d'ogni popolo c'è un paradiso terrestre, il ricordo sommerso o la percezione emotiva d'un luogo felice, al quale si vorrebbe tornare. Nel [[presente]] d'ogni uomo c'è un'isola del sogno, un approdo lungamente sospirato e atteso, un momento di riconciliazione con gli altri uomini, con la Terra e con le sue creature. ([[Franco Tassi]])
*Non adoriamo il passato in quanto passato; il valore delle cose non è, per noi, in funzione della loro antichità: altrimenti lo statalismo romano del IV secolo ci sarebbe più caro della civiltà medievale. Quel che noi amiamo in certe forme del passato, è un'incarnazione più profonda della verità umana e sociale. ([[Gustave Thibon]])
Utente anonimo