Differenze tra le versioni di "Oppressione"

161 byte aggiunti ,  9 anni fa
Fëdor Dostoevskij ed altro
m (Automa: Aggiungo {{voce tematica}})
(Fëdor Dostoevskij ed altro)
*La libertà dell'uomo libero è la causa della grande oppressione degli schiavi. ([[Adam Smith]])
*Non c'è oppressione che possa, alla lunga, vincere sul diritto e la giustizia. ([[Tenzin Gyatso]])
*Un'anima meschina, sottrattasi all'oppressione, opprimerà a sua volta. ([[Fëdor Dostoevskij]])
 
==[[Proverbi italiani]]==
*A [[forza]] si può fare il [[male]], ma non il [[bene]].
*Anche un giogo dorato pesa.
*Chi di [[libertà]] è privo, ha in odio d'esser vivo.
*Chi è in altrui balia, bisogna che ci stia.
*Chi fa bene per [[paura]], niente vale e poco dura.
*Chi ha perduta la libertà, non ha più nulla da perdere.
*Chi vuol esser libero, non metta il collo sotto il giogo.
*Contro la forza, la ragion non vale.
*Cosa fatta per forza non vale una scorza.
*[[Dio]] lascia opprimere, ma non schiacciare.
*Il [[cane]] alla catena morde più del cane libero.
*La carne dell'[[asino]] è avvezza al bastone.
*La casa dell'oppressore sarà devastata, fosse anche alla quarta generazione.
*Mai catena ha fatto buon cane.
*Né a torto né a ragione, non ti lasciar mettere in prigione.
*Nessuno ama le sue catene quantunque d'oro.
*Se tu schiacci le [[formica|formiche]], gli elefanti schiacceranno te.
*Uccello in gabbia, se non canta per [[amore]], canta per [[rabbia]].
 
==Bibliografia==
*Annarosa Selene, ''Dizionario dei proverbi'', Pan libri, 2004. ISBN 8872171903.
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|etichetta=oppressione|wikt=oppressione}}
 
[[Categoria:Casi]]
[[Categoria:Potere]]
 
[[es:Opresión]]