Differenze tra le versioni di "Luis de Góngora"

citazioni
(citazioni)
 
*{{NDR|Alla [[rosa]]}} ''Sei nata ieri, morirai domani, | chi per sì breve vita t'ha creata?'' (citato in ''Corriere della sera'', 22 gennaio 2010)
*''Al tramontar del sole la ninfa mia, | spogliando di fiori il verde piano, | quanti ne troncava la bella mano | tanti il bianco piede ne faceva crescere''.<ref name=Fer>citato in Gianni Ferracuti, ''Profilo Storico della Letteratura Spagnola'', 2008. ISBN 9781409238089</ref>
*''La fuggitiva ninfa intanto, là dove | ruba un alloro il suo tronco al sole ardente, | tanti gelsomini quanta erba nasconde | la neve delle sue membra da una fonte. | Dolce si lamenta e dolce risponde | un usignolo a un altro, e dolcemente | l'armonia dà al sonno i suoi occhi, | per non bruciare il giorno con tre soli''.<ref name=Fer></ref>
*''Onore mi ha dato rendermi oscuro agli ignoranti''.<ref name=Gon>citato in Iván Fernández González, ''Letteratura spagnola'', Alpha Test, Milano 2003. ISBN 88-483-9329-3</ref>
*''Oh mura eccelse, oh torri incoronate | di onore, di maestà, di gagliardia! | Oh grande fiume, re di [[Andalusia]] | dalle sabbie nobili quando non dorate!<br />Oh fertile pianura, montagne elevate | che il cielo predilige e il giorno indora! | Oh sempre gloriosa patria mia, | tanto per le penne come per le spade!'' (da ''A Córdoba'')<ref name=Gon></ref>
15 808

contributi