Apri il menu principale

Modifiche

1 857 byte aggiunti ,  8 anni fa
+
'''Roque Dalton''' (1935 – 1974), poeta, giornalista e rivoluzionario salvadoregno.
 
*''Io,Che comeci te,posso |fare amose l’amore,ho trascorso la vita, il dolce incanto | dellea cose,leggere il paesaggio[[marxismo]]-leninismo | celestee deicrescendo giorniho di gennaio.dimenticato || Ancheche ilho miole sanguetasche fremepiene di pietre | e ridouna confionda occhinella tasca posteriore | e che hannopotrei vistobenissimo germogliareprocurarmi leuna lacrime.spada || Credoe che ilnon mondosopporterei siadi bello,stare |per checinque laminuti poesia| siain comeun il pane,Salone di tutti.Bellezza?'' (da ''ComeModi di dire'' in ''Osteria e altri teluoghi'')
*''Io, come te, | amo l'amore, la vita, il dolce incanto | delle cose, il paesaggio | celeste dei giorni di gennaio. || Anche il mio sangue freme | e rido con occhi | che hanno visto germogliare le lacrime. || Credo che il mondo sia bello, | che la [[poesia]] sia come il pane, di tutti.'' (da ''Come te'' in ''Poesie clandestine'')
*''Non dimenticare mai | che i meno [[fascismo|fascisti]] | tra i fascisti | sono sempre | fascisti.'' (da ''Consiglio non più necessario in nessuna parte del mondo ma che nel Salvador...'' in ''Poesie clandestine'')
*''Non pronunciare il mio nome quando saprai che sono morto: | dall'oscura terra verrei per la tua voce. | Non pronunciare il mio nome, non pronunciare il mio nome. | Quando saprai che sono morto non pronunciare il mio nome.'' (da ''Notte fonda'' in ''Il turno dell'offeso'')
*''Non uccidete i [[prete|preti]], popoli che vi risvegliate e vi rendete conto | dell'inganno più grande che in ogni tempo sia stato fiutato. | Al contrario incoraggiate la loro crescita, | ingrassateli uno a uno con premurosa cura. | Così poi potrete andare al lavoro in groppa a preti grassi | - la benzina costa sempre di più - | lasciarli legati alla porta del bar, | dire - oh sdegnoso antenato che in voi riappare - | che il vostro è più vivace degli altri tracagnotti.'' (da ''Cosa mi disse un anarchico adolescente'' in ''Il turno dell'offeso'')
*''Pesciolini dell'immaginazione | nude caramelle perse | sulla scala per il cielo | perle irsute | ciocche socchiuse | cetrioli salati dell'alba | saggezza metamorfizzata | come penetrarvi | oh collezione di erbe e cose | organizzata col pretesto | di un nome di donna | di un modo, di illustrare | la ragazza che ho sempre sognato?'' (da ''Vederti nuda'' in ''L'amore mi sta antipatico più della primavera'')
 
==Bibliografia==
*Roque Dalton, ''Il cielo per cappello'', a cura e traduzione di Emanuela Jossa e Irene Campagna, Multimedia edizioniEdizioni, Salerno, 2011.
 
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w}}
{{stub}}
[[Categoria:Salvadoregni|Dalton, Roque Dalton]]
[[Categoria:Rivoluzionari|Dalton, Roque Dalton]]
26 208

contributi