Differenze tra le versioni di "Manfredi di Sicilia"

m (Automa: Sostituzioni normali automatiche di errori "tipografici".)
 
==Citazioni su Manfredi==
*''Io mi volsi ver' lui e guardail fiso: / biondo era e bello e di gentile aspetto,/ma l'un de' cigli un colpo avea diviso. / Quand'io mi fui umilmente disdetto / d'averlo visto mai, el disse: "Or vedi"; / e mostrommi una piaga a sommo 'l petto. / Poi sorridendo disse: "Io son Manfredi,/ nepote di Costanza imperadrice;''. ([[Dante Alighieri]], ''Divina Commedia – Purgatorio'', canto III, vv. 108-111)
*[[w:''Or le bagna la pioggia e move il vento|Or le bagna la pioggia e move il vento'']] {{NDR|riferita al destino delle sue spoglie}} ([[Dante Alighieri]], ''Divina Commedia – Purgatorio'', canto III, verso 130)
*Scrive [[Matteo Spinelli|Matteo di Giovinazzo]], che l'esercito di Manfredi la maggior parte era di Saraceni, e che per difesa del regno Manfredi avea chiamato i Baroni, come sono tenuti per lo servizio delli feudi, e tra quelli nomina i Conti di Celano e di Molisi, e li Signori di casa d'Acquaviva e di casa di Sangro e di casa di Gesoaldo, e alcuni altri di case, che ora sono estinte. ([[Angelo di Costanzo]])
 
==Altri progetti==
15 808

contributi