Differenze tra le versioni di "Roberto Calasso"

*La scuola dello [[Śukla Yajurveda|Yajur Veda Bianco]] si differenzia da quella dello [[Kṛṣṇa Yajurveda|Yajur Veda Nero]] innanzitutto perché separa nettamente i ''mantra'' – o «formule » in versi, spesso ricavate dal ''Ṛgveda'' – dalla parte di commento al rituale, che è in prosa. Non sappiamo né possiamo ricostruire quali motivi fossero all'origine di quella divaricazione. (p. 192)
*È indubbio comunque che nelle Upaniṣad si assiste a un tendenziale deprezzamento della [[conoscenza]] attraverso le opere e a una parallela esaltazione di una conoscenza scissa da ogni atto. È la prima gnosi, modello di ogni altra. Ma sarebbe ingenuo e incongruo pensare che agli autori dei Brahmana tale distinzione non fosse già chiara, quasi fossero superstiziosi artigiani liturgici, ignari di metafisica. (p. 196)
*Dire che una certa erba «è la forza» suona davvero più incomprensibile delle parole di [[Gesù]] all'ultima cena, quando dice che un pezzo di pane è il suo corpo e il vino è il suo sangue? Dire «Prajapati è il pensiero» è più incongruo che parlare di un verbo che si è fatto carne? È plausibile che «il nostro modo di pensare» sia così arido e squallido da non includere in sé, almeno in una qualche misura, il ''pensare per immagini''? (p. 202)
 
==''Le nozze di Cadmo e Armonia''==
27 885

contributi