Differenze tra le versioni di "Debito"

739 byte aggiunti ,  9 anni fa
nessun oggetto della modifica
(+1)
Citazioni sul '''debito'''.
 
* C'è sempre un monoteismo all'orizzonte del dispotismo: il debito diventa ''debito d'esistenza'', debito dell'esistenza dei soggetti stessi. Viene il momento in cui il creditore non ha ancora prestato mentre il debitore non cessa di rendere, poiché rendere è un dovere, mentre prestare è una facoltà, come nella canzone di [[Lewis Carrol]], la lunga canzonde del debito infinito:<br/><small>Un uomo può certo richiedere il dovuto,<br/>ma quando si tratta di un prestito,<br/>può allora scegliere<br/>il tempo che più gli aggrada</small><ref>{{NDR|Nota presente nel medesimo testo da cui è tratta la citazione}} <small>L.CARROL</small>, ''Silvia e Bruno'', cap.<small>XI</small></ref>. ([[L'Anti-Edipo]])
*{{NDR|I debiti}} Sono un problema del mio socio di maggioranza, [[Dio]]. ([[Luigi Maria Verzé]])
*Non abbiate alcun debito con nessuno, se non quello di un amore vicendevole [...] ([[Paolo di Tarso]])
*Un piccolo debito forma un debitore, uno grosso un nemico.
*Uomo indebitato, ogni anno lapidato.
 
==Note==
<references />
 
==Bibliografia==
797

contributi