Differenze tra le versioni di "Orgoglio e pregiudizio (film 2005)"

m
 
*'''Lizzie''': Se tutti gli uomini presenti non finiranno la serata innamorati di te, non so giudicare la bellezza! <br /> '''Jane''': O gli uomini! <br /> '''Lizzie''': No, gli uomini sono facili da giudicare. <br /> '''Jane''': Non sono tutti così male. <br /> '''Lizzie''': Sciocchi e privi di spirito, secondo la mia modesta esperienza. <br /> '''Jane''': Prima o poi, Lizzie, ti piacerà qualcuno e allora dovrai tenere a freno la lingua. <br /> '''Mr Lucas''': Vi ringrazio di essere venuti. <br /> '''Lizzie''': Quale dei pavoni imbellettati è il nostro signor Bingley? <br /> '''Miss Lucas''': Quello a destra, accompagnato da sua sorella. <br /> '''Lizzie''': E la persona con quell'aria strana? <br /> '''Miss Lucas''': È un suo amico, il signor Darcy. <br /> '''Lizzie''': Ha l'aria triste povero cuore! <br /> '''Miss Lucas''': Sarà pure triste, ma povero no di certo. <br /> '''Lizzie''': Perché? <br /> '''Miss Lucas''': Ha diecimila sterline di rendita l'anno e possiede metà Derbyshire. <br /> '''Lizzie''': La metà triste? <br /> '''Mrs Bennet''': Oh signor Bennet, dovete presentarlo alle nostre figlie, e subito! <br /> '''Mr Lucas''': Signor Bingley, la mia figlia maggiore che conoscete; la signora Bennet, la signorina Jane Bennet, Elizabeth e la signorina Mary Bennet. <br /> '''Mrs Bennet''': Davvero molto lieta, ho altre due figlie ma stanno già danzando. <br /> '''Mr Bingley''': Fare la vostra conoscenza è un vero piacere. <br /> '''Mr Lucas''': E permettete che vi presenti il signor Darcy di Pemberley nel Derbyshire.
 
 
*'''Miss Bingley''': Pare che la signora Battarst ridecori il salone da ballo in stile francese. È poco patriottico, non trovate? '''Nunzio''': La signorina Elisabeth Bennet. <br /> '''Miss Bingley''': Signorina Elisabeth, siete venuta a piedi fin qui? <br /> '''Lizzie''': Sì, infatti. Perdonate, dov'è mia sorella? <br /> '''Mr. Darcy''': È di sopra. <br /> '''Lizzie''': Vi ringrazio. <br /> '''Miss Bingley''': Giusto cielo! Avete visto l'orlo del duo abito? Sei dita di fango! Aveva un aspetto assolutamente medievale!
*'''Mrs. Bennet''': Oh signor Bennet, tutto sta andando secondo i piani. È già mezzo innamorato di lei. <br /> '''Mr. Bennet''': Chi è innamorato? <br /> '''Mrs. Bennet''': Il singnor Bingley! Non gli interessa che Jane non abbia un solo penny, ne ha più che a sufficienza per entrambi!
 
*'''Miss Bingley''': La vostra rapidità nello scrivere non è comune, signor Darcy. <br /> '''Mr. Darcy''': Siete in errore, scrivo piuttosto lentamente. <br /> '''Miss Bingley''': Quante lettere avrete occasione di scrivere signor Darcy, comprese le lettere di affari che io giudico tanto odiose. <br /> '''Mr. Darcy''': Allora è una fortuna che sia io a scriverle e non voi. <br /> '''Miss Bingley''': Potreste riferire a vostra sorella che la rivedrei con piacere? <br /> '''Mr. Darcy''': L'ho già fatto una volta, secondo il vostro desiderio. <br /> '''Miss Bingley''': Adoro vostra sorella: ero rapita dal suo modo delizioso di decorare i tavoli. <br /> '''Mr. Darcy''': Spero non vi rincresca se rinvio i vostri impeti alla prossima lettera, in questa non ho spazio per render loro giustizia. <br /> '''Mr. Bingley''': Mi sorprende come voi giovani donne vi impegnate nella vostra erudizione. <br /> '''Miss Bingley''': Che cosa intendi, Charles? <br /> '''Mr. Bingley''': Che tutte voi decorate, dipingete, suonate il piano e ricamate cuscini. Eppure non si parla mai di una giovane menzionando la sua istruzione. <br /> '''Mr. Darcy''': Applicate troppo liberamente la parola. Nell'ambito delle mia conoscenze non vi sono più di una mezza dozzina di donne veramente ben istruite. <br /> '''Miss Bingley''': Anche nell'ambito delle mie. <br /> '''Lizzie''': Cioè nel vostro ideale deve comprendere non poche qualità? <br /> '''Mr. Darcy''': È così. <br /> '''Miss Bingley''': Senza dubbio. Una donna deve avere un'eccellente conoscenza della musica, del canto, del disegno, del ballo e delle lingue moderne per meritare questa lode e un non so che nel contegno e nel modo di camminare. <br /> '''Mr. Darcy''': E migliorare l'intelletto con vaste letture. <br /> '''Lizzie''': Non mi meraviglia che conosciate solo sei donne istruite. Mi domando come ne conosciate tante! <br /> '''Mr. Darcy''': Siete così severa nei confronti del vostro sesso? <br /> '''Lizzie''': Non ho mai incontrato una donna simile. Di certo sarebbe terrificante da osservare. <br /> '''Miss Bingley''': Signorina Elisabeth, vogliamo fare un giro nella stanza? È un sollievo dopo essere state a lungo sedute nella stessa posizione, no? <br /> '''Lizzie''': Ed è un piccolo esempio di educazione, suppongo. <br /> '''Miss Bingley''': Non volete unirvi a noi, signor Darcy? <br /> '''Mr. Darcy''': Potete avere solo due motivi per passeggiare e interferirei con l'uno e l'altro. <br /> '''Miss Bingley''': Che cosa vorrà dire? <br /> '''Lizzie''': Il modo migliore per fargli dispetto è non chiedergli nulla. <br /> '''Miss Bingley''': Oh, spiegateci signor Darcy! <br /> '''Mr. Darcy''': O siete in confidenza l'una con l'altra e avete dei segreti di cui discutere oppure siete consapevoli di mettere in risalto le vostre figure passeggiando. Nel primo caso sarei di troppo, nel secondo posso ammirarvi molto meglio da qui. <br /> '''Miss Bingley''': Disgustoso! Come potremmo mai punirlo per un simile discorso? <br /> '''Lizzie''': Possiamo sempre ridere di lui. <br /> '''Miss Bingley''': Oh no! è pericoloso provocare il signor Darcy. <br /> '''Lizzie''': Non siete troppo orgoglioso signore? E come considerate l'orgoglio: un difetto o una virtù? <br /> '''Mr. Darcy''': Non saprei dire. <br /> '''Lizzie''': Perché cercavamo di trovarvi un difetto. <br /> '''Mr. Darcy''': Per me è difficile perdonare le follie e i vizi degli altri o le offese arrecatemi. La mia stima una volta perduta è perduta per sempre. <br /> '''Lizzie''': Oh non posso stuzzicarvi su questo argomento! È un vero peccato, perché a me piace tanto ridere. <br /> '''Miss Bingley''': Una caratteristica di famiglia, credo.
:'''Miss Bingley''': La vostra rapidità nello scrivere non è comune, signor Darcy.
:'''Mr. Darcy''': Siete in errore, scrivo piuttosto lentamente.
:'''Miss Bingley''': Quante lettere avrete occasione di scrivere signor Darcy, comprese le lettere di affari che io giudico tanto odiose.
:'''Mr. Darcy''': Allora è una fortuna che sia io a scriverle e non voi.
:'''Miss Bingley''': Potreste riferire a vostra sorella che la rivedrei con piacere?
:'''Mr. Darcy''': L'ho già fatto una volta, secondo il vostro desiderio.
:'''Miss Bingley''': Adoro vostra sorella: ero rapita dal suo modo delizioso di decorare i tavoli.
:'''Mr. Darcy''': Spero non vi rincresca se rinvio i vostri impeti alla prossima lettera, in questa non ho spazio per render loro giustizia.
:'''Mr. Bingley''': Mi sorprende come voi giovani donne vi impegnate nella vostra erudizione.
:'''Miss Bingley''': Che cosa intendi, Charles?
:'''Mr. Bingley''': Che tutte voi decorate, dipingete, suonate il piano e ricamate cuscini. Eppure non si parla mai di una giovane menzionando la sua istruzione.
:'''Mr. Darcy''': Applicate troppo liberamente la parola. Nell'ambito delle mia conoscenze non vi sono più di una mezza dozzina di donne veramente ben istruite.
:'''Miss Bingley''': Anche nell'ambito delle mie.
:'''Lizzie''': Cioè nel vostro ideale deve comprendere non poche qualità?
:'''Mr. Darcy''': È così.
:'''Miss Bingley''': Senza dubbio. Una donna deve avere un'eccellente conoscenza della musica, del canto, del disegno, del ballo e delle lingue moderne per meritare questa lode e un non so che nel contegno e nel modo di camminare.
:'''Mr. Darcy''': E migliorare l'intelletto con vaste letture.
:'''Lizzie''': Non mi meraviglia che conosciate solo sei donne istruite. Mi domando come ne conosciate tante!
:'''Mr. Darcy''': Siete così severa nei confronti del vostro sesso?
:'''Lizzie''': Non ho mai incontrato una donna simile. Di certo sarebbe terrificante da osservare.
:'''Miss Bingley''': Signorina Elisabeth, vogliamo fare un giro nella stanza? È un sollievo dopo essere state a lungo sedute nella stessa posizione, no?
:'''Lizzie''': Ed è un piccolo esempio di educazione, suppongo.
:'''Miss Bingley''': Non volete unirvi a noi, signor Darcy?
:'''Mr. Darcy''': Potete avere solo due motivi per passeggiare e interferirei con l'uno e l'altro.
:'''Miss Bingley''': Che cosa vorrà dire?
:'''Lizzie''': Il modo migliore per fargli dispetto è non chiedergli nulla.
:'''Miss Bingley''': Oh, spiegateci signor Darcy!
:'''Mr. Darcy''': O siete in confidenza l'una con l'altra e avete dei segreti di cui discutere oppure siete consapevoli di mettere in risalto le vostre figure passeggiando. Nel primo caso sarei di troppo, nel secondo posso ammirarvi molto meglio da qui.
:'''Miss Bingley''': Disgustoso! Come potremmo mai punirlo per un simile discorso?
:'''Lizzie''': Possiamo sempre ridere di lui.
:'''Miss Bingley''': Oh no! è pericoloso provocare il signor Darcy.
:'''Lizzie''': Non siete troppo orgoglioso signore? E come considerate l'orgoglio: un difetto o una virtù?
:'''Mr. Darcy''': Non saprei dire.
:'''Lizzie''': Perché cercavamo di trovarvi un difetto.
:'''Mr. Darcy''': Per me è difficile perdonare le follie e i vizi degli altri o le offese arrecatemi. La mia stima una volta perduta è perduta per sempre.
:'''Lizzie''': Oh non posso stuzzicarvi su questo argomento! È un vero peccato, perché a me piace tanto ridere.
:'''Miss Bingley''': Una caratteristica di famiglia, credo.
 
:'''Nunzio''': Una signora Bennet, una signorina Bennet, una signorina Bennet e… una signorina Bennet.
 
 
*'''Mr. Darcy''': Mi concedete il prossimo ballo, signorina? <br /> '''Lizzie''': Ma certo!
:'''Lizzie''': Ma certo!
 
:*'''Lizzie''': Ho appena accettato di ballare con il signor Darcy?! <br /> '''Miss Lucas''': Credo che lo troverai molto piacevole. <br /> '''Lizzie''': Un bell'inconveniente giacché mi sono ripromessa di odiarlo per l'eternità!
:'''Miss Lucas''': Credo che lo troverai molto piacevole.
:'''Lizzie''': Un bell'inconveniente giacché mi sono ripromessa di odiarlo per l'eternità!
 
:'''Lizzie''': Mi piace questa danza. <br /> '''Mr. Darcy''': Infatti, è di gran sollievo. <br /> '''Lizzie''': Sta a voi dire qualcosa signor Darcy. Io ho parlato della danza, ora voi potreste commentare le dimensioni della sala o il numero di coppie. <br /> '''Mr. Darcy''': Farvi cosa grata è un onore per me, vi prego consigliatemi ciò che vi farebbe piacere udire. <br /> '''Lizzie''': La risposta va bene per adesso. Forse potrei osservare incidentalmente che i balli privati sono più divertenti di quelli pubblici. E ora possiamo anche rimanere in silenzio. <br /> '''Mr. Darcy''': È vostra regola parlare danzando? <br /> '''Lizzie''': No. No, preferisco essere poco socievole e taciturna. Rende tutto molto più godibile, non credete? <br /> '''Mr. Darcy''': Ditemi, voi e le vostre sorelle passeggiate spesso fino a Meriton? <br /> '''Lizzie''': Sì, spesso camminiamo fino a Meriton. È una grande occasione per incontrare persone nuove. E quando ci siamo visti avevamo appunto avuto il piacere di fare una nuova conoscenza. <br /> '''Mr. Darcy''': Il signor Wickham ha la fortuna di possedere un tratto così felice che gli vale a farsi delle amicizie. Se sia capace di mantenerle è meno certo. <br /> '''Lizzie''': Ha avuto la sventura di perdere la vostra. E si può dire che sia un evento irreversibile? <br /> '''Mr. Darcy''': Senza dubbio! Perché me lo domandate? <br /> '''Lizzie''': Per decifrare il vostro carattere, signor Darcy. <br /> '''Mr. Darcy''': E che avete scoperto fino ad ora? <br /> '''Lizzie''': Molto poco. Sento cose troppo diverse su di voi, sono oltremodo confusa. <br /> '''Mr. Darcy''': Mi auguro di offrirvi più chiarezza in futuro.
:'''Lizzie''': Mi piace questa danza.
:'''Mr. Darcy''': Infatti, è di gran sollievo.
:'''Lizzie''': Sta a voi dire qualcosa signor Darcy. Io ho parlato della danza, ora voi potreste commentare le dimensioni della sala o il numero di coppie.
:'''Mr. Darcy''': Farvi cosa grata è un onore per me, vi prego consigliatemi ciò che vi farebbe piacere udire.
:'''Lizzie''': La risposta va bene per adesso. Forse potrei osservare incidentalmente che i balli privati sono più divertenti di quelli pubblici. E ora possiamo anche rimanere in silenzio.
:'''Mr. Darcy''': È vostra regola parlare danzando?
:'''Lizzie''': No. No, preferisco essere poco socievole e taciturna. Rende tutto molto più godibile, non credete?
:'''Mr. Darcy''': Ditemi, voi e le vostre sorelle passeggiate spesso fino a Meriton?
:'''Lizzie''': Sì, spesso camminiamo fino a Meriton. È una grande occasione per incontrare persone nuove. E quando ci siamo visti avevamo appunto avuto il piacere di fare una nuova conoscenza.
:'''Mr. Darcy''': Il signor Wickham ha la fortuna di possedere un tratto così felice che gli vale a farsi delle amicizie. Se sia capace di mantenerle è meno certo.
:'''Lizzie''': Ha avuto la sventura di perdere la vostra. E si può dire che sia un evento irreversibile?
:'''Mr. Darcy''': Senza dubbio! Perché me lo domandate?
:'''Lizzie''': Per decifrare il vostro carattere, signor Darcy.
:'''Mr. Darcy''': E che avete scoperto fino ad ora?
:'''Lizzie''': Molto poco. Sento cose troppo diverse su di voi, sono oltremodo confusa.
:'''Mr. Darcy''': Mi auguro di offrirvi più chiarezza in futuro.
 
 
86 219

contributi