Apri il menu principale

Modifiche

fedeltà alla fonte
[[Immagine:Giuliano Ferrara.jpg|thumb|Giuliano Ferrara]]
'''Giuliano Ferrara''' (1952 – vivente), giornalista e uomo politico italiano.
 
*Caro [[Enzo Biagi|Biagi]], non faccia il martire, ci risparmi la solita sceneggiata [...]. Lei ha fatto campagna elettorale con i quattrini di tutti, anche degli elettori del centrodestra [...]. Quando si sparge l'incenso conformista lei è sempre il primo. Spostare ''Il Fatto'' in un altro orario non sarà come violare una vergine o sgozzare un agnello sull'[[altare]] dell'informazione. (dalla lettera aperta a Enzo Biagi su ''Panorama'', 1° febbraio 2002)
*A odiare [[Silvio Berlusconi|Berlusconi]] che cosa ci si guadagna, a parte il fremito e il parossismo che ogni odio gratuito comporta? Niente. (citato in ''Panorama'', 23 dicembre 2009)
*In [[Bettino Craxi|Craxi]] c'erano gioia di vivere, spirito autenticamente ribaldo, indisponibilità a quelle pigrizie che fanno brutto e noioso il carattere burocratico della lotta politica. (citato in ''Panorama'', 8 gennaio 2010)
*Ieri {{NDR|Sullasono andato a letto tardi, ho girato per Milano mi sono fermato in una libreria e ho trovato un letturalibro di [[Immanuel Kant|Emmanuel Kant]], dail partefilosofo diche [[Umberto Eco]]}} Secondolegge mesenza [[Umbertocapirlo. Eco]]Nel halibro letto"Scritti Evapolitici" Kant scrive: "Il capo supremo deve essere giusto per se stesso e tuttavia essere un uomo. Da un legno storto come'è quello di [[Diabolik]],cui l'uomo è fatto non [[Immanuelpuò Kant]]uscire nulla di interamente diritto". Questa è l'essenza del liberalismo che i puritani e i moraleggianti robespierristi giacobini non hanno mai capito, per questo hanno tagliato tante teste e realizzato un mondo di terrore. [...] "Lo Stato che vuole attuare con mezzi coattivi la felicità individuale o la morale collettiva – scrive il filosofo tedesco – non raggiunge lo scopo e diventa oppressore". È chiaro professor Eco?, è chiaro Cheche lei Kant lo legge fino a tarda notte ma non lo capisce? (dal discorso introduttivo alla manifestazione "Siamo in mutande, ma vivi. Contro il neopuritanesimo ipocrita"", al Teatro dal Verme di [[Milano]], il 12 febbraio 2011,; citato in ''[http://www.ilvelino.it/articolo.php?Id=1295739&t=Ferrara_Eco_legge_Kant_ma_non_lo_capisce ''Ferrara: Eco legge Kant ma non lo capisce."]'', ''Il Velino'', 12 febbraio 2011; [http://video.ilfoglio.it/ilfogliocatodico/preview/298 video su ''ilfoglio.it''])
 
==Citazioni su Giuliano Ferrara==
*"Tutto grasso che cola", come dice Ferrara quando suda. ([[Roberto Benigni]])
 
== Altri progetti==
{{interprogetto|w|commons=Category:Giuliano Ferrara}}
 
22 142

contributi